menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le immagini della commemorazione

Le immagini della commemorazione

Strage di Natale, oggi la commemorazione nel luogo dell'esplosione

Oggi la commemorazione sul luogo dell'esplosione a cui ha preso parte anche la governatrice Serracchiani nel ricordo degli agenti Adriano Ruttar, Paolo Cragnolino e Guido Zanier

Un ricordo che a distanza di 19 anni ferisce ancora e che rimarrà indelebile nelle menti di tutti.

Oggi 19 anni dopo ci si domanda ancora "perchè" e si ricordano le vittime di un gesto tanto crudele. Adriano Ruttar, Paolo Cragnolino e Guido Zanier il 23 dicembre del 1998 morirono ale 5.45 del mattino a causa dell'esplosione di un ordigno appeso alla serranda di un negozio in vile Ungheria. Difficile spiegare l'accaduto. Ancora più difficile accettare il fatto che quella strage di Natale è ancora senza colpevoli.

Oggi davanti al luogo dell'esplosione si è tenuta la cerimonia commemorativa alla quale ha preso parte anche la Presidente della Regione Debora Serracchiani.

La commemorazione

«Il nostro primo pensiero va a quei servitori dello Stato, alle loro famiglie che hanno subito una perdita così dolorosa - ha detto Debora Serracchiani - Con questo anche un sentimento di riconoscenza, al corpo della Polizia di Stato e a tutti coloro che quotidianamente, anche durante le festività, sono al nostro servizio per vigilare e proteggerci» 

Alla commemorazione, alla lapide in viale Ungheria in memoria delle tre vittime e poi al monumento ai Caduti della Polizia di Stato al centro di piazzale D'Annunzio, presenti anche il prefetto Vittorio Zappalorto, il dirigente della IV zona della Polizia di frontiera, Paolo Gropuzzo, i comandanti provinciali dei Carabinieri, Marco Zearo, dei Vigili del fuoco, Alberto Maiolo, della Guardia di finanza, Sergio Schena, il comandante della Brigata Alpina Julia, Paolo Fabbri, la medaglia d'oro al valor militare Paola Del Din, rappresentanti dell'Associazione nazionale Polizia di Stato, Anps, e il presidente del consiglio regionale, Franco Iacop.

Il questore Claudio Cracovia ha annunciato che è in avanzata fase di realizzazione il progetto per dedicare un'area della città alle tre vittime, dove verrà installato un monumento a loro memoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento