menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benzina agevolata, nuovi comuni udinesi nella fascia dello sconto più alto

A Buttrio e Premariacco si pagherà di meno il carburante, così come a Mariano del Friuli, Moraro, Farra d'Isonzo e Gradisca d'Isonzo

La benzina costerà meno a Buttrio e Premariacco, così come a Mariano del Friuli, Moraro, Farra d'Isonzo e Gradisca d'Isonzo. Si tratta di "un'importante risposta, soprattutto durante questo periodo emergenziale. Infatti, proprio in questi territori è stata pagata, più che altrove, la vicinanza al confine. Ora, però, potranno finalmente usufruire dello sconto carburanti, al pari dei comuni in fascia 1".

Calligaris e Miani

Lo evidenziano i consiglieri regionali Antonio Calligaris ed Elia Miani (Lega), esprimendo tutta la loro soddisfazione "per la revisione della normativa prevista nel ddl 130 che interviene per estendere gli incrementi dei contributi per l'acquisto di benzina e gasolio (pari, rispettivamente, a 7 e a 4 centesimi per litro: comma 3 dell'articolo 3 della legge regionale 14/2010), anche a favore dei residenti nei Comuni i cui confini territoriali distano meno di dieci chilometri da quelli di Stato".

Barberio

Dello stesso avviso è Leonardo Barberio (FdI). "Accolgo con grande soddisfazione l'annuncio fatto in IV Commissione consiliare dall'assessore regionale all'Energia, Fabio Scoccimarro. Vista la vicinanza al confine e la situazione di svantaggio in cui operano le aree di servizio di quelle zone, ritengo sia un importante segnale di attenzione proveniente dalla Regione. Solo sulla nostra fascia confinaria, fra Iva e tasse, ogni anno c'è un'emorragia di diversi milioni di euro. Risolvere tale criticità significherebbe dare nuovo ossigeno ed economia ai nostri territori più aggrediti dalla concorrenza d'oltre confine".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento