Un milione per la riqualifica della struttura per anziani: aumenta la capacità di accoglienza

A beneficiare del contributo è la casa di riposo “Ardito Desio” di Palmanova: verranno spostati gli uffici amministrativi e la lavanderia, liberando spazio nel corpo centrale

La facciata della struttura Ardito Desio di Palmanova

Grazie al progetto EISA la casa di riposo “Ardito Desio” di Palmanova ha ottenuto un contributo di un milione di euro per la riqualificazione di due stabili di sua proprietà (locali ex Italgas ed ex tipografia) posizionati di fronte alla struttura principale. La graduatoria è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione.

L'intervento

Verranno spostati gli uffici amministrativi e la lavanderia, liberando così spazio nel corpo centrale della struttura per nuove camere a tutto vantaggio degli ospiti non autosufficienti, permettendo così di incrementare la capacità di accoglienza dagli attuali 94 posti letto per non autosufficienti a 103 (a cui se ne aggiungono 14 per autosufficienti).

Il bando

Il bando regionale EISA concede contributi per interventi edili impiantistici sulle strutture destinate a servizi residenziali per anziani non autosufficienti e servizi per disabili. Il Presidente Claudio Kovatsch assieme al Direttore Generale Flavio Cosatto: “Siamo davvero soddisfatti di questo contributo. Con questo finanziamento potremo portare a termine anche un ulteriore intervento di valorizzazione delle strutture, completando l’ampia riqualificazione in atto già da tempo. Con la certezza dei fondi a disposizione, procederemo alla progettazione esecutiva e, prima possibile, al via ai lavori. L’ASP Ardito Desio è una struttura d’eccellenza, uscita indenne, ad ora, dai problemi di contagio da Covid-19, grazie alla professionalità dei suoi operatori e alle misure di sicurezza messe in atto durante l’emergenza sanitaria”.

Il progetto

Il progetto di ampliamento era stato discusso già nel febbraio 2019 durante una riunione a cui avevano partecipato l’assessore regionale alla sanità Riccardo Riccardi e il Consigliere regionale Mauro Bordin, assieme al presidente e al Direttore dell’ASP, al Sindaco di Palmanova Francesco Martines, ai consiglieri comunali Luca Marzucchi e Antonio Di Piazza e ai membri del cda dell’Azienda Giuseppe Vetri, Eleonora Papa e Michele Zorzini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’ASP Ardito Desio è un’organizzazione sana e solida, che serve un ampio territorio. Sono già attivi grandi investimenti per fornire agli ospiti servizi sempre migliori e incrementare la capacità di ospitalità. Ringrazio la Regione FVG per aver compreso l’importanta dell’intervento e il ruolo strategico che questa casa di riposo svolge per tutto la bassa friulana” commenta il Sindaco della città stellata Francesco Martines. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • È una caffetteria friulana il miglior bar d'Italia per Gambero Rosso 2020

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Coronavirus, oltre 500 contagi in regione, 4 morti a Udine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento