Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Si rifornivano di hashish a Udine per spacciare a Pordenone: due arresti

Due uomini sono stati arrestati per spaccio di eroina e hashish: ricostruiti oltre 100 episodi di cessione di sostanze stupefacenti

Un'operazione della Guardia di Finanza di Pordenone nell'ambito del contrasto allo spaccio di droga e stupefacenti ha portato all'arresto di due persone che operavano in Friuli. 

I fatti

Eroina e hashish: queste le sostanze che due persone di nazionalità pakistana spacciavano nel Friuli occidentale. La Guardia di finanza di Pordenone ha accertato, negli ultimi sei mesi, oltre 100 episodi di cessione di sostanze stupefacenti e ha segnalato 14 acquirenti in prevalenza italiani alla Prefettura come assuntori. Per approvvigionarsi delle sostanze, in un caso lo spacciatore si recava a Mestre facendosi accompagnare, in alcune occasioni, in automobile da un giovane consumatore, ripagato poi con la cessione di alcune dosi.
Nel corso dell'operazione è stato individuato anche un secondo uomo in possesso di sette dosi di hashish: la perquisizione successiva presso il domicilio dell'uomo ha permesso di recuperarne altre 20, oltre che un bilancino di precisione. I riscontri tecnici hanno permesso di individuare i clienti che hanno confermato l'attività illecita, affermando di aver comunicato con lo spacciatore attraverso Whatsapp: l'uomo usava uno smartphone privo di sim, usando il sistema wi-fi per eludere i controlli. 

Su delega della Procura della Repubblica di Pordenone sono in corso ulteriori controlli per accertare la provenienza delle sostanze cedute agli spacciatori: eroina proveniente da Venezia-Mestre e hashish acquistato sulla piazza di Udine

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rifornivano di hashish a Udine per spacciare a Pordenone: due arresti

UdineToday è in caricamento