Cronaca Via Roma

Tricesimo: arrestato l'erede della distilleria "Tosolini" di Povoletto

L'imprenditore è accusato da una giovane ragazza di un ricatto a sfondo sessuale. Il tutto avrebbe avuto origine da un contatto su internet, seguito successivamente da alcuni appuntamenti dal vivo

Giuseppe Tosolini, 43enne imprenditore, residente a Tricesimo e appartenente alla conosciuta famiglia friulana che produce grappa, è stato arrestato nell’ambito di un’indagine dei carabinieri di Aurisina (Trieste).

Dagli atti si ipotizza una tentata estorsione e tentata violenza sessuale. Il tutto ha avuto origine da una denuncia, presentata alcuni giorni fa, da una giovane 19enne triestina.

La ragazza ha raccontato di aver avuto diversi contatti on line con un uomo che si presentava come fotografo di moda e che le ha proposto di realizzare alcuni scatti artistici. I due si sarebbero visti una volta dal vivo e, in quell'occasione sarebbe stato realizzato un video che poi sarebbe finito al centro di un ricatto a sfondo sessuale. Alla ragazza  sarebbe stato chiesto un altro filmato e, in caso di rifiuto, il primo sarebbe stato diffuso nella rete.

Dopo la denuncia la ragazza si è accordata per un nuovo incontro in un hotel di Trieste e a quel punto sono intervenuti gli uomini dell'Arma.

Oggi a Trieste l'udineza di convalida dell'arresto, che è stato convalidato. Il Gip ha però disposto la scarcerazione e disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria due volte a settimana. Tosolini ha risposto alle domande del giudice fornendo la propria versione dei fatti per ricostruire la vicenda.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tricesimo: arrestato l'erede della distilleria "Tosolini" di Povoletto

UdineToday è in caricamento