Appello per salvare dai fanghi il Lago dei Tre Comuni

I comitati ambientali chiedono alla Regione di indire un concorso internazionale per l'elaborazione di un bypass che permetta di salvare e rinaturalizzare il più grande lago del Friuli. Barazzutti: "Fra un secolo non esisterà più"

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il lago di Cavazzo, il Palar, il Leale, il Tremugna e le sorgenti di San Candido di Somplago sono tutte tessere di un unico e armonioso mosaico: la valle del Lago di Cavazzo che proprio per questo motivo va salvato. Questo l'appello fatto da parte di diversi comitati locali oggi in sal Kugy nel Palazzo della Regione di Udine. Presenti i referenti del Comitato di Difesa e Valorizzazione del Lago; il Comitato per la tutela delle acque del bacino montano del Tagliamento; Legambiente della Carnia, Canal del Ferro, Valcanale e Friuli Venezia Giulia e altri. 

L'appello

La situazione del fondale del lago è allarmante, hanno spiegato Valentino Rabassi e Franceschino Barazzutti del Comitato del Lago di Cavazzo. "Le immagini prodotte dall'Ismar - spiegano i due referenti - mostrano la reale e preoccupante situazione del fondale dove vi è solo fango e qualche bomba ancora depositata. Non è presente nemmeno qualche alga. Il grande specchio d'acqua, posto fra Cavazzo Carnico, Trasaghis, Bordano sparirà nel giro di un secolo - proseguono i due ambientalisti citando alcuni studi -. Sarà sommerso interamente dal fango trasportato dalla centrale elettrica""

La richiesta

"Il piano regionale di tutela delle acque del 2014 prevede che venga fatto uno studio di fattibilità - aggiungono Barazzutti e Rabassi-. Siccome la prossima settimana, in Regione, sarà in discussione un disegno di legge in materia di energia e di ambiente chiediamo venga preso in considerazione il nostro appello e che venga deliberato lo studio di fattibilità. Chiediamo di indire un concorso internazionale per l'elaborazione di un bypass che permetta di salvare e rinaturalizzare il lago. Si tratta di una risorsa idrica preziosa, il lago più grande del Friuli, posto in una posizione strategica fra le montagne e la pianura. E' una nostra ricchezza - concludono-, rispettiamola nonostante le comprensibili esigenze agricole ed elettriche del territorio".

Appello per salvare dai fanghi il Lago dei Tre Comuni-3

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento