Prende a botte il padre, lo manda all'ospedale e gli sfascia la casa

Brutto episodio di cronaca a Mereto di Tomba, dove un 19enne - con una storia di episodi analoghi alle spalle - ha aggredito il genitore, probabilmente sotto l'effetto di alcol e droga

Prende a botte il padre, provocandogli lesioni giudicate guaribili in 10 giorni, anche se la prognosi si potrebbe aggravare per le complicazioni causate dall’incrinatura di una costola. L’episodio si è verificato nella tarda serata di sabato, in un’abitazione di Mereto di Tomba, verso le 22.30. L’autore della violenza è un 19enne - con una storia di precedenti angherie nei confronti del consanguineo -, che sotto il probabile effetto di alcol e droga ha prima sfasciato tutta la casa del padre (scardinando anche una porta blindata) e poi si è scagliato contro lo stesso genitore. In casa era presente anche la seconda moglie del padre del ragazzo, rimasta illesa. Sul posto sono i sanitari del 118 e i carabinieri della stazione di Campoformido, che hanno avuto il loro da fare per riportare la situazione alla calma. Il 19enne è stato sedato e arrestato in flagranza di reato per lesioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento