Cronaca

Affitti in nero a Grado, 100 proprietari pizzicati a ingannare il fisco

La Guardia di Finanza ha scoperto irregolarità fiscali per quasi 900mila euro sull'isola del Sole

Dopo l'operazione della Guardia di Finanza della Compagnia di Monfalcone sono stati scoperti ben 101 contribuenti su cui sono state accertate, nell'ambito di due distinte operazioni, irregolarità fiscali pari a 864 mila euro per canoni di locazione non dichiarati.

L'operazione

I finanzieri hanno analizzato le posizioni di 900 proprietari di immobili residenti nel monfalconese e 100 locatori di appartamenti nella località balneare di Grado. Di questi, 50 persone - di cui 18 evasori totali - sono state segnalate all'Agenzia delle Entrate di Gorizia e gli altri 51, residenti in varie città d'Italia, sono stati segnalati ai Reparti del Corpo territorialmente competente.

I furbetti delle vacanze

Dagli accertamenti è emerso che alcuni contribuenti dichiaravano l'immobile locato "a disposizione", occultando quanto percepito con i canoni. Scoperti anche casi di "uso gratuito" di immobili, per i quali invece era previsto un canone poi non dichiarato, e di affitti in nero concordati con l'inquilino. I militari hanno anche denunciato all'Autorità giudiziaria per il reato di indebita percezione di contributi pubblici alcuni proprietari, percettori del contributo regionale per l'acquisto della prima casa, sottoposto all'obbligo di non locare l'immobile per un determinato periodo di tempo, che avevano affittato l'abitazione in nero. Nell'ambito dell'attività sono emerse anche violazioni all'Imu con il recupero di circa 62 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti in nero a Grado, 100 proprietari pizzicati a ingannare il fisco

UdineToday è in caricamento