menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pubblico della Convention

Il pubblico della Convention

Redipuglia saluta la Convention dei Friulani nel Mondo, nel 2019 tocca a Udine

Successo per la due giorni dedicata ai friulani giunti da ogni parte del pianeta per partecipare alla XV Convention e l’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo a Fogliano Redipuglia. Nel 2019 toccherà a Udine

La due giorni dedicata ai friulani giunti da ogni parte del pianeta per partecipare alla XV Convention e l’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo si è conclusa ieri a Fogliano Redipuglia.
Il sindaco del comune ospitante, Cristiana Pisano, ha sottolineato così la sua soddisfazione: “Siamo stati particolarmente lieti ed orgogliosi di aver ospitato questo evento. La nostra è una piccola realtà abituata però a ragionare in termini più ampi perché ci pregiamo di ospitare il Sacrario Monumentale di Redipuglia. La convention si è rivelata un’opportunità per far conoscere, ai friulani che vivono all’estero, i luoghi simbolo del nostro Comune e desidero che il mio saluto giunga a tutti loro”.

Le autorità 

Tre le autorità erano presenti il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin e l’Assessore regionale Pierpaolo Roberti, ai quali il presidente dell’Ente Friuli nel Mondo Adriano Luci ha rivolto l’augurio di collaborazione e ha fatto appello alla meritocrazia delle associazioni che si occupano di corregionali all’estero in base alla progettualità. “L’Ente Friuli nel Mondo – ha sottolineato Luci – ha all’attivo tanti progetti che coinvolgono i giovani, nonostante i fondi limitati: il Corso internazionale di mosaico, il Friuli Summer Camp, il percorso di studi Valori identitari e imprenditorialità, il Lab e il progetto Studiare in Friuli”.
Calorosa l’accoglienza del Direttore del Sacrario Militare di Redipuglia Ten. Col. Norbert Zorzitto e molto partecipata la “cunvigne”, dove si è parlato di “Emigranti e Grande Guerra, nel segno della Pace. L’emigrazione friulana prima, durante e dopo il 1915 – 1918” e sono intervenuti gli storici Lucio Fabi, Giacomo Viola e Paolo Scandaletti. Tante le emozioni durante l’esecuzione del concerto di sabato sera “ROSSO SANGUE - La musica nei luoghi della Grande Guerra” eseguito dal pluripremiato Coro Polifonico di Ruda diretto da Fabiana Noro nella Chiesa di Santa Elisabetta a Fogliano Redipuglia.

Il pranzo

I tanti sindaci presenti, assieme a centinaia di friulani giunti nella piccola patria si sono stretti ai caduti che riposano nel Cimitero austro-ungarico di Fogliano Redipuglia stamane deponendo una corona, poi si sono recati sul Colle di Sant’Elia per un altro momento di commemorazione.
La giornata di è conclusa con il pranzo sociale dove i friulani che risiedono nei vari continenti hanno potuto brindare e riabbracciarsi.
Quest’anno si sono festeggiati anche i 65 anni di attività dell’Ente Friuli nel Mondo, nato il 15 maggio del 1953, che conta oggi circa 23.000 soci in tutto il mondo e 160 sodalizi. In questa speciale occasione è stato ricordato anche Mario Toros, politico di spicco friulano recentemente scomparso e per oltre 20 anni a capo dell’Ente Friuli nel Mondo.
L’appuntamento con i friulani che vivono all’estero, per la regola dell’alternanza, è fissato in un luogo della provincia di Udine per il 2019.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, contagi e decessi sono in aumento

social

Il friulano LuTheSinger nudo in Tv per cercare l'anima gemella

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Moto travolge scooter e fa un volo nel campo di 15 metri

  • Cronaca

    Le Frecce Tricolori fanno festa per i loro 60 anni

  • Economia

    Le nuove torri del 5G nascono in Friuli e fanno tendenza in tutto il mondo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento