Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le Frecce Tricolori fanno festa per i loro 60 anni

Il primo marzo 1961 veniva costituito ufficialmente il 313° Gruppo addestramento acrobatico

 

Il primo marzo 1961, 60 anni fa, veniva costituito ufficialmente il 313° Gruppo addestramento acrobatico, con sede all'aerobase di Rivolto. Una denominazione ufficiale che quasi nessuno conosce, perchè nel mondo si tratta, per tutti, soltanto delle "Frecce Tricolori". Il gruppo è composto da circa 100 militari e la formazione è di 10 velivoli (nove più un solista), pilotati da ufficiali della forza armate che provengono dai reparti operativi di volo dell'Aeronautica militare che, a seguito di una rigidissima selezione, entrano a far parte della Pattuglia acrobatica nazionale.  

La festa

Domani si celebrerà l'importante ricorrenza. Quel giorno di sei decenni fa giunsero a Rivolto, provenienti dalla quarta Aerobrigata di Grosseto, i primi sei velivoli F-86E "Sabre" con la livrea della pattuglia del cavallino rampante, che recava l'emblema dell'asso Francesco Baracca, simbolo ceduto dalla contessa Paolina, madre di Baracca, direttamente a Enzo Ferrari, per la casa automobilistica di Maranello. La Pan, nel 2020, avrebbe dovuto celebrare la sua stagione acrobatica numero 60 con un grande evento internazionale. L'Aeronautica Militare, a causa della pandemia, ha però ritenuto di rimandare l'evento a quest'anno. Lo scorso anno c'è stato, dal 25 al 29 maggio, uno storico sorvolo di tutti i capoluoghi di regione italiani e sulla città di Codogno, prima "zona rossa" italiana.

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento