rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Attualità

Dal Pd apertura a obbligo vaccinale, "ma la Lega chiude"

La senatrice Tatjana Rojc (Pd) ha affermato il parere favorevole del suo partito all'obbligo vaccinale: la Camera di commercio Venezia Giulia, le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali di Trieste chiedono a Governo e Parlamento l'applicazione dell'obbligo vaccinale

Continua il dibattito politico su "obbligo vaccinale" e "green pass": l'ultimo scontro tra il Pd e la Lega in regione. “L’apertura del Pd all’obbligo vaccinale c’è già stata e anche altre forze politiche si sono dichiarate a favore. C’è chi è incerto e c’è chi ha già detto a chiare lettere di essere contrario, a cominciare dai presidenti leghisti delle Regioni, incluso Fedriga che l’ha messo nero su bianco in un’intervista a un quotidiano nazionale. Il Governo si regge su una maggioranza in cui la Lega ha un potente peso d’interdizione e su questo e altro lo esercita, e tiene chiusa la porta. Basta poi un po’ di memoria per ricordare che Salvini con i suoi ‘governatori’ era contrario al green pass eccetto che per i grandi eventi. Interessante vedere se di fronte alla richiesta delle categorie più toccate dal deficit vaccinale la Lega cambierà idea”. Lo afferma la senatrice Tatjana Rojc (Pd), dopo che la Camera di commercio Venezia Giulia, le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali di Trieste chiedono a Governo e Parlamento l'applicazione dell'obbligo vaccinale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Pd apertura a obbligo vaccinale, "ma la Lega chiude"

UdineToday è in caricamento