rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Vertici sanitari "irrispettosi" nei confronti delle organizzazioni sindacali a Udine: è scontro

Il 9 novembre si è svolto un incontro tra organizzazioni sindacali e Rsu con l'Azienda sanitaria Universitaria Friuli Centrale, chiusosi con l'abbandono da parte dei primi a causa dell'"atteggiamento irrispettoso" dei vertici della direzione di AsuFc

"L'assessore Riccardi intervenga e non si nasconda dietro la "trattativa sindacale" dell'Azienda. Non è l'ennesima decisione tecnica da scaricare". Così si esprime, in una nota, la consigliera regionale dei Cittadini, Simona Liguori, sull'incontro del 9 novembre tra organizzazioni sindacali e Rsu con l'Azienda sanitaria Universitaria Friuli Centrale, chiusosi con l'abbandono da parte dei primi a causa dell'"atteggiamento irrispettoso" dei vertici della direzione di AsuFc. "Dispiace profondamente - scrive la consigliera - leggere quanto dichiarato dai sindacati in merito all'incontro incentrato sulle riorganizzazioni in corso a causa della nuova diffusione dei contagi: in una situazione come quella che stiamo vivendo da quasi due anni non ci si può permettere di rompere i rapporti con chi rappresenta i professionisti della sanità, che tanto hanno fatto durante la pandemia".

I casi di mercoledì 10 novembre

Liguori aggiunge: "Il personale sanitario è in prima linea sia per contrastare la diffusione del Covid 19 che per mantenere l'attività ordinaria di cura e assistenza. I servizi sono in affanno e in parte anche a causa di una pianificazione debole da parte della Regione: per questo motivo ci aspettiamo, ora, che l'assessore Riccardi ricucia la rete di rapporti con i rappresentanti dei lavoratori al fine di evitare che il quadro degeneri. Ne va della tutela della salute dei cittadini e degli operatori sanitari dell'intero Friuli Venezia Giulia".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertici sanitari "irrispettosi" nei confronti delle organizzazioni sindacali a Udine: è scontro

UdineToday è in caricamento