A New York sbarca il "frico da passeggio"

L'azienda friulana Savio dal 31 marzo all'autunno sarà protagonista a Smorgasburg, rassegna di Brooklyn capace di attirare nel weekend 20-30 mila visitatori

Immaginatevi la suggestione di un "frico da passeggio" niente meno che nella Grande Mela. Una prospettiva che a breve diventerà realtà e vedrà come protagonista l'azienda Savio di Bueriis di Magnano in Riviera. Dal 31 marzo, e fino all'autunno, a New York riaprirà i battenti Smorgasburg, il più grande e apprezzatissimo mercato all'aperto di cibo in America capace di attirare dalle 20.000 alle 30.000 persone nel fine settimana a Brooklyn. Durante i sabati è il quartiere di Williamsburg a essere il cuore pulsante di questa esposizione, mentre domenica la rassegna si sposta a Prospect Park: cambia la location ma non il risultato, con le pietanze che diventano protagoniste di un colorato mondo dove i sapori straordinari sono tutti da scoprire.

"Così salvai il frico dalla sorte del tocai" 

Frico Friuli e toro di Wall Street-2Tra le leccornie dello street food, proposte da un centinaio di aziende presenti, ci sarà anche il frico targato Savio, pronto a farsi scoprire e apprezzare ancor di più dai cultori del buon cibo che frequentano il grande mercato all'aperto. Nel contesto di Smorgasburg ci sarà uno stand che preparerà il tipico piatto friulano a base di formaggio e patate, in abbinamento anche ad altri ingredienti di qualità come il prosciutto, le verdure e le salse. Il tutto, servito con un tocco di magia assicurato dal contesto di Brooklyn. Un modo certamente efficace di portare un angolo di Friuli nel cuore di New York e allargare i confini di questa prelibatezza friulana.

«Crediamo molto in questa formula e siamo certi che ci darà ottimi riscontri - sottolinea Franco Savio, titolare dell'omonima azienda -, negli Stati Uniti stiamo "seminando" parecchio anche grazie all'impegno di Matteo Rizzo, nostro export manager e coinvolto in primo piano nell'organizzazione della nostra presenza a Smorgasburg. Stiamo lavorando da mesi a questo progetto e siamo fieri di portare lo straordinario sapore del frico in una delle città più importanti del mondo». Intenso, nell'ultimo anno, è l'operato di Rizzo per "insegnare" ai ristoratori americani che cos'è il frico, nelle sue declinazioni più svariate e gustose. «Il rapporto con gli Usa è sempre più forte - spiega ancora Franco Savio -, grazie alla promozione svolta nei locali principali di New York, Chicago e California, oltre che nei negozi specializzati nei formaggi. Senza dimenticare la nostra presenza a Eataly». Anche per far conoscere questo piatto della tradizione friulana, Savio continua
nell'impegno con il suo ambasciatore negli Usa, lo chef Luca Manfè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

  • Incidente mortale in piazzale D'Annunzio, perde la vita una donna

Torna su
UdineToday è in caricamento