Morte di Alice Bros, 6 anni e 6 mesi di carcere per lo spacciatore

Sentenza di condanna per il 25enne afghano accusato di aver ceduto la dose letale di eroina alla 16enne

Condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione il 25enne afghano Jamil Shaliwal, identificato come il soggetto che vendette la dose letale di eroina alla 16enne di Palmanova Alice Bros. La giovane venne trovata senza vita nei bagni della stazione ferroviaria di Udine il 3 ottobre del 2018. I familiari della ragazza, rappresentati dall'avvocato Marco Cavallini, si sono costituiti parte civile nel processo. Shaliwal è stato difeso dall'avvocato Giovanni De Nardo. -

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 4 Ristoranti di Alessandro Borghese, ecco quali sono i locali in gara

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Guida Michelin, il Friuli Venezia Giulia si conferma con 10 stelle

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento