Friuli Doc, generatori "proibiti" in via Zoletti: perplessità sulla sicurezza

Il caso sollevato da un residente. Alessandro Venanzi (Pd): "Il regolamento comunale non consente di piazzare dei generatori di corrente del genere"

"Il regolamento comunale non consente di piazzare dei generatori di corrente del genere, in più in mezzo alla strada. Non mi sembra che quella di Friuli Doc sia una situazione di emergenza da Protezione civile o vigili del fuoco impegnati in soccorsi dopo calamità naturali. Gli stand dovrebbero essere uniformi, con un disciplinare che vale per tutti, ma pare sia in vigore solo per i friulani quest'anno. I "foresti" - categoria tanto ostile per la maggioranza su altre tematiche - arrivano con i loro camion e fanno come vogliono. Per le nostre pro loco invece non vale nessun tipo di deroga". A parlare è Alessandro Venanzi, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, dopo aver raccolto le istanze di diversi residenti di via Zoletti, laterale di via Aquileia. 

Via Brenari, accesso da via Poscolle solo per "sportivi"

Il caso

Dalle 21 circa di ieri sera stazionano lungo la strada tre grossi camion frigorifero austriaci, occupando tutta la carreggiata. Uno di questi in particolare è dotato di un grosso generatore elettrico. A detta di quanto sostenuto da Venanzi non sarebbe possibile usarlo. "Il regolamento è chiaro - precisa il politico - se vuoi la corrente elettrica devi allacciarti agli alimentatori a disposizione, non puoi fare in autonomia". E, visto il chiasso prodotto a detta di un residente, si capisce pure perché. "Tutta la notte - ci racconta l'abitante della zona -  il compressore frigo del mezzo più grande ha funzionato ininterrottamente. Per la sua conformazione le emissioni sonore sono orientate verso l’alto, ma non siamo in area aperta. Sopra vive la mia famiglia e non è una situazione piacevole. Per questo ho segnalato la vicenda a polizia locale e Arpa".

La sicurezza

"Un altro aspetto che vorrei segnalare riguarda la sicurezza della manifestazione - ci confida il residente -. Chiedo se quanto approntato nello spazio di via Zoletti sia rispettoso delle indicazione che l’Amministrazione avrà sicuramente impartito alle aziende. L'allestimento dello stand, così come realizzato, limita di molto la possibilità di accesso e di deflusso in emergenza in tutta l’area terminale di via Aquileia, anche in considerazione del fatto che a Sud la via è sbarrata dalla recinzione di cantiere e solo i marciapiedi sono pedonalmente fruibili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Minorenne al volante per un giro con sette amici si schianta e muore a 15 anni

  • Chi era Daniele Burelli: aveva una passione profonda per le auto e i motori

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • "Non fate il suo stesso errore", così la famiglia Burelli ricorda il ragazzo e lancia un appello

Torna su
UdineToday è in caricamento