Friuli Doc, accesso in via Brenari solo per saltatori o esperti di limbo

Da via Poscolle è possibile accedere alla strada scavalcando o passando sotto alla barriera protettiva posizionata per questioni di sicurezza

La sbarra posizionata sull'accesso di via Brenari

Per un Friuli Doc in sicurezza l'accesso a via Brenari da via Poscolle è stato sbarrato completamente con un asse di ferro. Per bypassarlo è necessario scavalcare o passare sotto alla barra, e la cosa ha sollevato più di qualche mugugno tra i residenti. Sia chiaro, chi vuole accedere alla via può farlo dal lato opposto, quello di Borgo Grazzano, quindi gli spostamenti dei frontisti non sono impediti. Restano le perplessità sul posizionamento dell'ostacolo. Ci si chiede infatti se, come fatto coi New Jersey posizionati in altre zone, non si potesse lasciare un pertugio sufficiente per il passaggio dei pedoni.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ed6bb67e-4409-43ac-87e2-d5028a05e5c0-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 luoghi particolari per scoprire una Udine insolita, poco conosciuta e bellissima

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

  • Incidente mortale sulla strada Ferrata, tra Varmo e Morsano

  • Chiuso un bar per aver violato le norme anti Covid, clienti arrabbiati coi carabinieri

  • Arriva l'esercito a presidiare il confine sui valichi minori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento