Quattro rimedi naturali per allontanare le cimici da casa

Ecco quattro rimedi del tutto naturali da provare a casa propria per allontanare questi fastidiosi insetti

@ Immagine tratta da imprendo.co

Le cimici riescono a infilarsi in ogni angolo della casa e, purtroppo, ne esistono di diversi tipi. Da quella più comune verde, a quelle marmorate o asiatiche, sono tutte accomunate dal cattivo odore che emanano una volta schiacciate. Anche se questi insetti non sono dannosi per l'uomo (bensì per l'agricoltura), averle in casa non è certo un piacere. Ecco, quindi, alcuni rimedi naturali da provare per allontanarle.

Aglio 

L'aglio è un ottimo alleato per tenere lontane le cimici, fungendo da anti-parassitario. Il suo odore, infatti, risulta molto sgradevole per questi insetti. Basterà posizionarlo in alcuni angoli della casa, magari sotto la zanzariera invasa dalle cimici e, magari, schiacciandolo un pò per ottenere risultati più veloci.

Sapone di marsiglia

Il sapone di marsiglia è un altro prodotto il cui odore infastidisce le cimici. Oltre a lavare il bucato con questo sapone, è utile spruzzarlo, unito a dell'acqua, lungo i balconi.

Menta

Avere delle piccole piante di menta, oltre a dare un tocco di colore alla casa, aiuta a prevenire l'intrusione di cimici. Il suo odore intenso, infatti, allontana numerosi insetti.

Decotto di aglio e cipolla

Contro gli insetti e le cimici, un altro rimedio naturale è il decotto di aglio e cipolla. Come prepararlo? Basta prendere dei bulbi di aglio e cipolla. Riempire una pentola con un litro di acqua, e versarci 30 grammi di aglio e 30 di cipolla, lasciando bollire per 15 minuti. L'odore del decotto le farà allontanare immediatamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come decorare il giardino per le feste?

  • Casa e Natale: idee e consigli sulle decorazioni

  • Libreria in casa: alcune idee

  • Albero di Natale vero o finto?

  • Natale: come addobbare casa in tutta sicurezza

  • Come prendersi cura della Stella di Natale

Torna su
UdineToday è in caricamento