Voglia di Bonsai? Ecco le diverse specie più comuni

Una breve lista delle diverse tipologie di Bonsai da poter acquistare e curare

@ Immagine tratta da bonsai.de

L'arte del Bonsai è molto antica e si basa sulla cura di alberi volutamente fatti crescere nani e molto più piccoli rispetto alla norma grazie alla continua potatura e al controllo delle radici. E' un'arte che richiede molta pazienza e cura della pianta, ma che regala anche molti benefici a livello mentale, come il rilassamento o la pazienza. Ma quali tipi di Bonsai si possono scegliere per poter avvicinarsi a questa arte? Ecco un elenco completo di tutti i tipi di Bonsai che si possono ottenere e curare più o meno facilmente.

Le diverse tipologie

Ficus Ginseng - Questa pianta appartiene alla famiglia del Ficus. Presenta diverse radici aeree che crescono verso il basso e un fogliame rigoglioso e di un bel verde.

Ficus microcarpa - In natura, questo albero cresce fino a 25 metri, ed è originario dell'Asia. Questa pianta, poi, si adatta molto bene anche all'interno della casa.

Azalea - Simbolo della primavera, questo Bonsai è molto diffuso grazie alle sue foglie e al suo tronco rugoso. Inoltre, presenta una crescita rapida ed è molto decorativo.

Melo - Anche questo Bonsai è molto apprezzato e diffuso, perché facile da coltivare. Anche se in miniatura, questo albero fa i frutti.

Glicine - Questa particolare pianta presente un tronco molto contorto e lavorato, frutto di molti anni di crescita. Ma ancora più vistosa e bella è la fioritura, che avviene in primavera.

Ginepro - Questo è uno dei Bonsai più diffusi in Giappone e permette di creare diverse forme particolari. E' molto resistente e facile da coltivare.

Ginseng - Questo Bonsai si distingue per il tronco grosso e sinuoso e per la corteccia chiara.

Ficus - Questo Bonsai presenta una tronco robusto e può sviluppare diverse radici aeree anche molto contorte. Le foglie, invece, sono ovali e appuntite, di un colore verde intenso.

Carmona - Forse il più diffuso tra i Bonsai, la Carmona è una specie sempreverde di origine tropicale. Fiorisce in primavera e in estate, e i suoi fiori sono bianchi e profumati.

Bosso - Questo Bonsai è riconosciuto e apprezzato per la sua corteccia e per il colore dorato delle foglie durante l'inverno. E' molto flessibile e ideale da modellare.

Betulla - La betulla è bella anche come Bonsai, con un lungo tronco chiaro e con molti rami orientati verso l'alto, ricoperti da una folta chioma pendente.

Olmo cinese - Questo Bonsai è molto diffuso, anche perché facile da coltivare e da lavorare secondo la forma e lo stile che più piacciono. E' ideale per gli interni e fruttifica in autunno.

Ulivo - Questo Bonsai può vivere sia all'interno che all'esterno della casa. Si tratta di una pianta sempreverde, e anche se si tratta di un albero della zona mediterranea, è uno dei Bonsai più diffusi.

Ciliegio Giapponese - L'albero simbolo del Giappone può essere reso Bonsai. Questo è caratterizzato da una ricca fioritura, che va dal bianco al rosa, e da numerosi frutti rossi che crescono durante l'estate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Acero - Anche se inserito per ultimo, il Bonsai di Acero è uno tra i più noti e famosi. Questo albero in miniatura si caratterizza per delle foglie a cinque punte, che cambiano colore in base alla stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

Torna su
UdineToday è in caricamento