Come appendere un quadro in casa correttamente

Alcuni consigli per fissare dei quadri alla parete senza fare danni

@ Immagine tratta da curioctopus.it

Per fissare un quadro alla parete in modo corretto e senza fare danni non bastano chiodi e martello, ma ci vogliono attenzione e attrezzi giusti.

Come iniziare

Prima di fissare un quadro bisogna prima di tutto prendere le misure per essere sicuri della posizione del chiodo sul muro, e prestare attenzione anche alla cornice. Poi, bisogna tenere conto del peso complessivo del quadro e del tipo di muro su cui si sta lavorando.

La cornice

La cornice del quadro, per poter essere appesa, deve avere un apposito gancetto, che è a forma triangolare o ad anello, e che si può trovare in diverse posizioni in base al peso e all'ingombro del quadro. Se il quadro è abbastanza leggero, il gancetto si troverà al centro della parte superiore. Mentre se è più pesante, di norma si trovano due o tre gancetti ai lati e al centro della cornice.

Prendere le misure

Prima di appendere il quadro, un'operazione importante consiste nel prendere le misure. L'attrezzo più sicuro da usare rimane la bolla, che permette di livellare alla perfezione il quadro. Questo attrezzo, poi, è molto utile quando si vuole creare una composizione di più quadri sulla stessa parete.

Il peso del quadro

Prima di fissare il quadro alla parete, sarebbe opportuno pesarlo, in quando il peso determina anche il tipo di fissaggio. Se il quadro sta sotto i 10 chili, allora si può optare per: un semplice chiodo (da 3.75 centimetri o da 5 centimetri) da appoggiare al centro del quadro; un gancio; viti e tasselli (con un trapano si fora il muro, si inserisce il tassello e poi la vite). Se il quadro, invece, supera i 10 chili, allora bisogna optare per: viti autofilettanti (si fora il muro con il trapano, si inserisce il tassello e poi si avvita la vite) oppure un bullone a molla (un gancio con due alette in metallo).

No chiodi

Se il quadro è particolarmente leggero, si può optare per altre soluzioni che non prevedono il trapano o il martello. Ecco quali:

  • strisce adesive: prima di appendere il quadro, bisogna rimuovere ogni gancetto dalla cornice, poi si strofina la cornice e la parete con dell'alcol denaturato e un panno pulito, al fine di rimuovere ogni traccia di polvere o sporco. Infine, si applicano le strisce e si esercita una certa pressione.
  • Ganci adesivi: anche in questo caso il muro e la cornice vanno prima puliti e lasciati asciugare.
  • Gomma e nastri adesivi: si può usare il nastro biadesivo per un poster o un'immagine molto leggera, da applicare tutto intorno la cornice. Svantaggio: il nastro può scrostare la vernice del muro se si cerca di toglierlo. Per ovviare a questo problema, si possono usare le strisce adesive.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come lavare i vetri di casa senza lasciare aloni

  • Ragnetti rossi: cosa sono e come liberarsene

  • Come si arreda con le strisce Led

  • Come pulire la casa al rientro delle vacanze

  • Studente fuori sede: alcune idee per arredare la stanza

  • Come arredare casa in stile anni '80

Torna su
UdineToday è in caricamento