Wow, lo spiritto di Stella: tappa a sorpresa a Lignano con Tiliaventum

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Lo Spirito di Stella (catamarano accessibile) ha effettuato una sosta a sopresa a Lignano Sabbiadoro a Marina Punta Faro. Il catamarano sta ultimando la navigazione a tappe Miami-New York-Europa-Trieste-Venezia del progetto WOW (Wheels On Waves), progetto che porta a bordo e diffonde il messaggio contenuto nella Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili ricevuta dalle mani del Segretario Onu Gutierrez nella tappa newyorkese di fine maggio e diffusa in tutte le successive, tra cui a Roma, con l'incontro con Papa Francesco e con il Dalai Lama, e in generale in tutte le soste e trasferimenti accogliendo a bordo, con approccio inclusivo, tantissime persone delle più disparate provenienze. Da fine maggio a fine giugno il team lignanese Tiliaventum ha effettuato la traversata transatlantica New York-Portimao (Por) con a bordo Andrea Stella, l'ideatore dell'iniziativa, Maria Foscarini, Daniele Passoni, Marco Faggin, Roberto Dal Tio, Gino Bigai, Stefano Locci Matteo Baldi, rendendo evidente che anche l'impegnativa navigazione oceanica è possibile per tutti lo deve essere anche lo spirito e le condizioni della quotidianità anche nell'ambiente terrestre, nelle città, nella vita di tutti i giorni.

L'accoglienza a Lignano è stata festosa, con la deriva paralimpica Skud18 che è uscita in mare per fare gli onori di casa con a bordo Andrea Stella e Daniele Passoni, presidente di Tiliaventum che da anni svolge in loco attività di mare inclusive per tutti. Sono seguiti gli improvvisati festeggiamenti in banchina che si sono protratti per tutta la giornata e serata. Lunedì 2, la mattina, Lo Spirito di Stella è salpato alla volta di Trieste, dove si fermerà per diversi giorni in occasione della Festa del Mare per eccellenza, la Barcolana, e diffondendo anche in questa occasione il messaggio della Convenzione ONU, per poi proseguire e concludere nello splendido scenario veneziano il progetto 2017. Un'occasione splendida la sosta lignanese, accompagnata da sole, allegria, festa per tutti. Ulteriore occasione resa possibile grazie alla fattiva collaborazione con Marina Punta Faro, agli indispensabili supporti di Fluid-o-Tech, Intras Lignano Affittanze, Fondazione Friuli, Banca di Udine, dei sempre presenti e generosi Soci Armatori, dei numerosi volontari che si rendono sempre disponibili per tantissimi occasioni con mezzi, risorse, tempo, entusiasmo e passione. Buon vento WOW e arrivederci al 2018 con eventi e sorprese per tutti.

Torna su
UdineToday è in caricamento