rotate-mobile
Volley

Coppa Italia A2: Talmassons eliminata ai quarti di finale da una grintosa Itas Trentino

Ottimo primo set delle friulane che si arrendono soltanto ai vantaggi, prima di cedere definitivamente negli altri due parziali

Trasferta amara per la Cda Talmassons che in terra trentina cade contro l’Itas Trentino Volley nei quarti di finale di Coppa Italia Frecciarossa uscendo dalla competizione. Starting six senza sorprese per coach Barbieri che schiera Eze in palleggio, Taborelli opposta, Milana e Rossetto schiacciatrici, Caneva e Costantini centrali e De Nardi libero.  Incontro che si apre sul servizio dell’Itas Trentino che si schianta a rete e palla subito alla Cda Talmassons. Le padrone di casa mostrano subito le abilità a muro per il primo pareggio e match che inizia con una fase molto equilibrata. Il primo break arriva sul 5-7 con il muro targato Costantini-Milana. L’Itas però mantiene alta la concentrazione e riprende il punteggio sul 9-9 prima di passare avanti con un ace. Trento allunga sul +2 mettendo il punteggio sul 13-11. Set dove regna l’equilibrio con la Cda che si riporta in parità grazie ad un attacco out delle padrone di casa. 15-15.

Trento però allunga di nuovo siglando un break di tre punti, 18-15 e coach Barbieri chiama il primo time out. Cambio palla sul servizio lungo delle padrone di casa e ingresso al servizio per Crisafulli, ma un muro della formazione casalinga riporta il servizio a Trento. Le Pink Panthers non mollano, 19-18 con le friulane che restano attaccate a Trento, Taborelli con un ottimo attacco garantisce il 19 pari e arriva il primo time out anche per coach Saja. Dopo il time out vantaggio Cda con Milana e un attacco out di Trento porta il risultato sul 19-21. Muro di Moretto su Taborelli, cambio palla in favore di Trento e Dehoog firma il 21 pari. Nuovo vantaggio Talmassons che si porta successivamente due punti avanti sul 21-23. Taborelli con un mani out conquista due set point, 22-24. Ingresso di Campagnolo per il servizio che termina lungo, poi l’ace di Michieletto per annullare anche il secondo set ball.

Attacco lungo della Cda e vantaggio Itas. Primo set ball di Trento invece redditizio e primo set che si conclude 26-24.  Secondo set che inizia con Rossetto al servizio ma il primo punto va a Trento. Il secondo parziale pende subito in direzione delle padrone di casa che si portano subito sul 4-1. Continua l’allungo di Trento che si porta sull’ 8-3, ma un servizio corto di Michieletto riporta in battuta la Cda Talmassons. Massimo vantaggio per le padrone di casa e primo time out del secondo set sul 13-7. Time out che non sembra portare gli effetti sperati perché le trentine continuano a ingranare andando sul 15-8. Vantaggio di sette punti per l’Itas Trentino che persiste fino al 19-12. Trento ipoteca il set poi con un break di sei punti consecutivi chiudendo i conti sul 25-12. Terzo set con Trento al servizio in avvio, ma il primo vantaggio va alla Cda Talmassons, immediato però il pareggio delle padrone di casa. Situazione iniziale che riprende quella del primo set, con l’equilibrio che la fa da padrone e squadre che si scambiano azioni punto a punto.

Primo allungo delle ragazze in fucsia, situazione di 6-8 per Talmassons. Parità Trento che alza il muro per il 10 pari e poi attacco vincente dalla seconda linea per il sorpasso. Itas Trentino poi che prova ad allungare, 13-11 per le ragazze di Saja. Trento mantiene il vantaggio, arrivando sul +4, 18-14 con coach Barbieri che corre ai ripari chiamando il time out. L’Itas Trentino prova l’allungo decisivo, usufruendo di una grande fase a muro e una buona varietà di colpi in attacco, arrivando fino al 24-14. La Cda rosicchia altri due punti ma è Mason a mettere a terra il colpo del ko che vale il 25-16 e il 3-0 finale. 

Coach Barbieri, al termine del match, commenta così la prestazione delle sue ragazze: “Sapevamo delle difficoltà che avremmo incontrato oggi e della forza di Trento che devo dire ha giocato molto bene. Noi abbiamo tenuto il nostro trend, l’unica cosa che ci è mancata rispetto al solito è stata la battuta, che è una nostra arma importante. Non solo riguardo il numero di errori ma abbiamo spesso battuto facile, consentendo a loro un gioco fluido. finora abbiamo sempre battuto bene quindi non è il caso di preoccuparsi ma ne faremo certamente tesoro.” Continua poi il coach della Cda: “Siamo comunque contenti del nostro percorso, anche impegnativo a livello fisico. La partita di oggi è stata importante, adesso dobbiamo ributtarci nel campionato al 100% per arrivare nella migliore forma possibile per la fase finale“. Le ragazze di coach Barbieri si devono arrendere all’Itas Trentino che passa meritatamente il turno. Si interrompe la striscia di successi consecutivi delle friulane, che domenica riprenderanno subito la propria marcia in campionato per centrare l’obiettivo della pool promozione. Il tabellino del match:

ITAS TRENTINO-CDA TALMASSONS 3-0 (26-24; 25-12; 25-16)

TRENTINO: Bonelli 6, Fondriest 3, Michieletto F. 12, Parlangeli (L), Dehoog 11, Meli, Moretto 8, Mason 12, Libardi (L) ne, Serafini ne, Joly ne, Bisio ne, Michieletto A. ne. All. Saja

TALMASSONS: Costantini 6, Taborelli (C) 13, Eze Blessing 1, Crisafulli, De Nardi (L), Milana 6, Campagnolo, Rossetto 7, Trampus, Caneva 5, Tognini ne, Michelini ne, Monaco (L) ne. All. Barbieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia A2: Talmassons eliminata ai quarti di finale da una grintosa Itas Trentino

UdineToday è in caricamento