rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Volley

Coppa Italia A2: il sogno di Martignacco si interrompe sul campo della corazzata Roma Volley Club

Un ottimo secondo set e un buon atteggiamento in campo non sono bastati per frenare l'impeto della capolista del girone B

Si arresta ai quarti di finale di Coppa Italia Frecciarossa A2 la cavalcata della Libertas Martignacco che perde tre a zero contro la corazzata Roma (25-16; 25-23; 25-19). Buona la prestazione delle giovani friulane che provano con grinta e coraggio ad annullare il divario tecnico e d’esperienza fra le due formazioni. Per Roma partono in campo Bici opposta a Bechis, Rivero e Melli le schiacciatrici, Ciarrocchi e Rebora al centro, Ferrara è libero. Risponde coach Gazzotti con Granieri in cabina di regia opposta a Cabassa, Bole e Cortella in banda, Modestino e Guzin al centro, Tellone è il libero. Partono subito forte le romane creando sin dalle prime azioni un buon margine di vantaggio sulla squadra di Gazzotti. Un divario che le giallorosse mantengono fino a metà set quando dalla panchina entrano Valerio, De Luca Bossa e Valoppi.

Martignacco si difende con Cortella, ma la musica in campo non cambia: il “rigore” di Ciarrocchi vale la prima frazione per Roma (25-16). Ripartono in campo i sestetti titolari. Si ribalta il trend del set precedente con Martignacco propositiva e agguerrita su ogni pallone (2-5). Coach Cuccarini ferma il gioco: al rientro in campo, il turno in battuta di Bole e l’ottima correlazione muro-difesa del sestetto ospite mettono in difficoltà le capitoline e allungano le distanze (3-11). Roma non ci sta e colpo dopo colpo ricuce lo strappo: prima l’ace di Rebora, poi il muro di Bechis, le capitoline conquistano il primo vantaggio della frazione (20-19). Le due formazioni procedono appaiate: Modestino a muro e Tellone in difesa da una parte, Rebora in fast e Rivero a picchiare forte in attacco dall’altra.

Ma è Bianchini dai nove metri a sigillare la bella prova di carattere con cui Roma va a prendersi anche il secondo set (25-23).  Nell’avvio di terzo set, le Wolves ristabiliscono le gerarchie in campo: l’ace di Bianchini vale il +4. Non si lascia impensierire Martignacco, che con Cabassa e Modestino sugli scudi regge l’urto e annulla il margine (10-10). A mettere per prima la testa avanti è Roma che con l’ace di Ciarrocchi esprime in tutti i fondamentali la volontà di correre via per andare a prendere il parziale. Granieri accelera la distribuzione e cerca i suoi terminali di attacco migliori, ma Rebora annulla a muro ogni tentativo avversario (22-16). Martignacco allenta la presa e Roma si prende il terzo set (25-19) e il match per 3 a 0.

Così a fine gara Marco Gazzotti, coach dell’Itas Ceccarelli: “Noi siamo molto contenti per la prestazione, consapevoli delle forze impari in campo. Conoscevamo l’enorme potenziale delle romane, ma sono felice che le ragazze l’abbiano presa col giusto atteggiamento e con la giusta serenità. Ce la siamo giocata a viso aperto in una partita combattuta, soprattutto nel secondo set: avevamo conquistando un grande parziale e l’idea di portare a casa un set sarebbe stata una cosa incredibile, però ci accontentiamo della prestazione. Ho dato molto spazio ad alcune giocatrici che ne hanno avuto meno nel corso della stagione finora disputata e loro mi hanno ripagato con delle prestazioni super positive. Quindi ce ne torniamo a casa e ci rituffiamo nel campionato con l’obiettivo salvezza.”

Queste sono invece le dichiarazioni del presidente Bulfoni: “Quando ci si pone degli obiettivi bisogna saper disegnare un percorso e avere la capacità di seguirlo, in questo momento, la coppa Italia non è un obiettivo che ci siamo prefissati. Concentrazione massima all’impegno di questa domenica che sarà fondamentale per il percorso positivo che fino ad ora stiamo facendo.” Il tabellino del match:

ROMA VOLLEY CLUB - ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 3-0 (25-16; 25-23; 25-19)

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 17, Bechis 1, Rivero 9, Ferrara (L1), Bianchini 3, Rebora 8, Valerio, Valoppi, De Luca Bossa, Melli 4, Ciarrocchi 10. N.e.: Rucli. All. Cuccarini

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO: Cabassa 12, Modestino 8, Granieri 4, Cortella 3, Guzin 3, Tellone, Bole 11, Lazzarin, Allasia. n. Ne: Sironi, Wiblin, Eckl. All. Gazzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia A2: il sogno di Martignacco si interrompe sul campo della corazzata Roma Volley Club

UdineToday è in caricamento