rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Volley

A2. Una Talmassons tutta grinta sfiora un set contro Roma ma deve inchinarsi alla capolista

Partita generosa quella delle Pink Panthers che se non altro avrebbero meritato la conquista di un parziale

Pubblico delle grandi occasioni a Latisana per lo scontro al vertice tra la capolista Volley Club Roma e la CDA Talmassons. Barbieri in partenza si affida al solito sestetto con Eze in regia, capitan Taborelli opposto, Milano e Rossetto in banda, Caneva e Costantini al centro, con De Nardini libero. Roma parte subito forte in battuta portandosi avanti per 6 a 2. Fondamentale dove invece Talmassons non è abbastanza incisiva per mettere in difficoltà il gioco delle ospiti 11 a 6. Dopo un muro sul 12 a 6 Barbieri chiama il primo time per una CDA forse troppo intimorita. Sotto 15 a 11 entra Campagnolo per Caneva. Ancora la ricezione di Talmassons in difficoltà 19 a 12 e secondo time out per le padrone di casa. Sul 16 a 22 entra Crisafulli per Milana. La CDA recupera 23 a 19 e primo time per le ospiti che si aggiudicano un set con troppi errori in casa Talmassons per 25 a 19. Inizio di secondo set con uno scambio spettacolare e una CDA più convinta e sostenuta da un pubblico caloroso si porta avanti per 5 a 3. Su un errore di Talmassons si va sul 6 pari.

Super Costantini e due ace di Taborelli portano il risultato sul 9 a 6 e time out Roma. Ora la CDA gioca senza paura 10 a 6 mani fuori di Rossetto. Milana 13 a 8 e secondo time out per le ospiti. Altro scambio spettacolare che infiamma il pubblico 14 a 9. Avanti 17 a 13 entra Campagnolo per Caneva e con un grande muro di Rossetto si va sul 18 a 13. Spettacolo da entrambe le parti e parziale 20 a 15. Milana 22 a 16. Con un po’ di fortuna le ospiti trovano un ace 22 a 18 con Barbieri che chiama iil primo timeout. Altro Ace di Roma 22 a 20. Milana interrompe il recupero delle ospiti 23 a 20. Ancora lei imprendibile 24 a 21. Decisione arbitrale molto discutibile 24 a 23 e secondo time out per Barbieri. Muro di Roma 24 pari. Ancora il nastro aiuta le ospiti 25 a 24. Sul 25 pari entra Crisafulli per Milana. Grandissima difesa di De Nardi e Crisafulli 26 a 25.

Un finale di set di altissimo livello consegna il set alle ospiti per 29 a 27. Una CDA per niente demoralizzata si porta avanti a inizio terzo set 5 a 4. Le ragazze di Barbieri lottano su ogni pallone ma la capolista grazie a un muro e un errore della CDA si portano avanti per 12 a 7 costringendo Talmassons al primo timeout. Taborelli segna un recupero 13 a 10. Lodevoli le ragazze della CDA per l’impegno che però trovano un muro avversario impenetrabile 18 a 12 e secondo time out per le padrone di casa. Entra Campagnolo per Caneva. La CDA recupera e sul 21 la 16 sono le ospiti a chiamare il primo timeout. Un errore del primo arbitro e uno di Talmassons chiudono il match sul 25 a 18. Niente da rimproverare alle ragazze di Talmassons per l’impegno e la qualità del gioco espressa, che meritavano sicuramente qualcosa di più. Rimane il rammarico per un secondo set già vinto e scippato da una decisione arbitrale molto dubbia.

Coach Barbieri ha così commentato il ko: “Roma come sempre ha giocato una grande partita, sono stati molto bravi perché hanno giocato con grande aggressività sia in campo che anche verso gli arbitri. Questa loro aggressività e determinazione ha pagato nel corso del match.” Resta la grande prova della CDA che ha ampiamente dimostrato di potersela giocare con le top della classe. Una sconfitta che non intacca minimamente le certezze delle ragazze di Talmassons. Il tabellino del match:

CDA TALMASSONS- ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (19-25; 27-29; 18-25)

TALMASSONS: Taborelli 13, Eze 2, Crisafulli, De Nardi, Milana 11, Rossetto 7, Caneva 5, Costantini 6. Ne. Tognini, Gulich, Michelini, Trampus, Monaco. All. Barbieri

ROMA: Bici 16, Bechis, Rivero 3, Ciarrocchi 4, Ferrara (L1), Melli 12, Bianchini 6, Rucli 5, Rebora 2, De Luca Bossa 2, Valoppi 2. Ne: Valerio. All.: Cuccarini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2. Una Talmassons tutta grinta sfiora un set contro Roma ma deve inchinarsi alla capolista

UdineToday è in caricamento