rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Volley

A2: pronostico rispettato, la CDA Talmassons si aggiudica il testacoda con Modica

Le friulane piegano senza eccessivi affanni la PVT e provano ad andare in fuga nel girone B

Impegno infrasettimanale per la CDA Talmassons che affronta l’Egea Modica nel recupero della quarta giornata di ritorno. Barbieri conferma il sestetto titolare con Nicolini in regia, Obossa opposto, Conceicao e Grigolo in banda, Bovo e Cogliandro al centro con Maggipinto libero. Talmassons parte subito forte con Obossa in evidenza che segna un primo break per il 6 a 2. Sotto 9 a 2, le ospiti con il primo time-out tentano di frenare una CDA attenta e determinata. Muro e difesa in casa friulana confermano la buona serata delle ragazze di Barbieri e l’inevitabile 15 a 7. Entra Dalla Rosa per Grigolo in battuta con la prima che rientra sul 18 a 12 insieme a Panucci per Conceicao.

Il parziale si chiude su un eloquente 25 a 15. Iniziò di seconda frazione di gioco con Modica che lotta su tutti i palloni e ottiene la parità sul 5 a 5. Un salvataggio di piede di Cogliandro segna uno scambio spettacolare chiuso da Obossa per il 7 a 5. Avanti 9 a 7, tra le padrone di casa entra Panucci per Grigolo. Obossa tiene a distanza le ospiti ed è 12 a 9. Ottimo il servizio di Panucci con un ace sul 14 a 9 costringe Modica al primo time-out. Cogliandro fa volare la CDA sul 17 a 11. Rientra Grigolo per Panucci che accusa un colpo alla testa nel tentativo di recuperare un pallone in difesa.

Entrano anche Pagotto e Marchi per Nicolini e Obossa. Ace di Cogliandro per il 21 a 15 e secondo time-out per le ospiti. Sul 22 a 17 rientrano Nicolini e Obossa. Grigolo in attacco e un ace del capitano chiudono il secondo set sul punteggio di 25 a 17. Nel frattempo Panucci rientra dall’infermeria con un sospiro di sollievo per Talmassons. Inizio di terzo parziale con l’Egea Modica che tenta di arginare una CDA che vuole chiudere l’incontro e va subito sull’8 a 7. Aumenta però il vantaggio di Talmassons con un muro di Bovo (11-7) e primo time-out per le ospiti. Ancora un muro di Bovo dopo uno scambio spettacolare per il 13 a 7. Obossa non è in vena di regali, anche se le ospiti con un ace si fanno sotto con un 15 a 13 e primo time-out per Barbieri.

C’è un nuovo allungo di Talmassons con una fast di Cogliandro (19 a 15). Modica non molla dopo due muri e pareggia poi un pallonetto di Cogliandro e un muro di Nicolini costringono le ospiti a rifiatare. Bovo sale in cattedra con  attacco e muro per il decisivo 23 a 20. Il set e l’incontro si chiudono su un errore delle ospiti in attacco per il 25-22 e il 3-0 definitivo. La partita ha visto la CDA attenta e determinata nei primi due parziali e leggermente distratta nel finale del terzo, anche se la vittoria non è mai stata in discussione. Ora si attendono i risultati di Pinerolo e Mondovì per capire di che portata sarà il primato delle friulane. Il tabellino del match:

CDA TALMASSONS-PVT MODICA 3-0 (25-15, 25-17, 25-22)

TALMASSONS: Bovo, Panucci, Dalla Rosa, Conceicao, Marchi, Maggipinto(L), Cantamessa, Obossa, Grigolo, Cogliandro, Pagotto, Ponte(L) e Nicolini(K). All. Barbieri

MODICA: Baciottini, Longobardi, Antonaci, Saccani, Ferro, Ferrantello (L), M’Bra, Gridelli, Salviato(L), Herrera Alvarez, Salamisa, Brioli e Gulino. All. Quarta

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: pronostico rispettato, la CDA Talmassons si aggiudica il testacoda con Modica

UdineToday è in caricamento