rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Volley

A2: Martignacco più forte delle assenze, splendida vittoria esterna col Club Italia

Il 3-1 ottenuto dalle friulane al Centro Pavesi rilancia in maniera decisa la classifica

Più forte delle assenze. Più forte delle avversità. Con una prova di grande cuore, l’Itas Ceccarelli Group Libertas Martignacco vince in rimonta per 1-3 (25-22, 23-25, 14-25, 22-25) al Centro Federale Donato Pavesi di Milano contro il Club Italia Crai nel recupero della quarta di ritorno del girone B della Vivo serie A2 femminile e si rilancia in classifica. Senza le infortunate Barbagallo e Carraro, coach Marco Gazzotti ancora positivo al Covid-19 e l’indisponibile dell’ultim’ora Milana, la truppa friulana sfodera una straordinaria prestazione di squadra e nei momenti topici sono capitan Pascucci e Mazzoleni a risultare determinanti per trascinare le giovanissime compagne di squadra.

In avvio, i tecnici Luca Tarantini e Rusalen scelgono Ghibaudo al palleggio, Rossetto opposta, capitan Pascucci e Cortella in banda, Mazzoleni e Modestino al centro, Tellone libero. Nel primo set, la Libertas fatica ad entrare in partita. Le azzurrine, reduci da due straordinari successi al tie-break contro Pinerolo e Mondovì, scattano bene dai blocchi (5-2) e restano sempre davanti. L’Itas Ceccarelli Group prova a farsi sotto (11-10), ma non riesce a scollinare perché il Club Italia riscappa via (20-14), non trema sul 23-20 e va sull’1-0 grazie al 25-22. Nel secondo parziale è un’altra Itas Ceccarelli Group. Il turno in battuta di Cortella consente alle friulane di andare sul 3-5.

Il Club Italia prima va sul 6-5, poi pareggia a quota 11 dopo essersi ritrovata sotto sull’8-11, però non fa paura come nel set iniziale. L’Itas Ceccarelli Group accelera (13-17, 17-21), tiene botta sul 23-24 e Cortella infila il punto del 23-25 con annesso 1-1. Il terzo set è tutto di marca ospite. Ancora il turno al servizio di Cortella fattura grossi dividendi per le friulane (5-13) che estraggono dal cilindro pure un sacco di ace con Ghibaudo. L’Itas Ceccarelli comanda le danze e ha un solo brivido quando, dopo avere messo a terra il punto del 10-18, capitan Pascucci esce temporaneamente per un problema al ginocchio sinistro. Martignacco vince 14-25 e va sull’1-2. Nel quarto parziale torna capitan Pascucci.

Un ace Modestino vale l’1-2, ma da lì il Club Italia produce un parziale di 6-0: 7-2. Questo tesoretto, le azzurrine, lo custodiscono e lo ampliano arrivando sul 13-6. Non è finita. Ghibaudo si fa sentire dai 9 metri. Il sorpasso è cosa fatta sul 14-15. Ce la si gioca, adesso, punto su punto. Ci prova Martignacco (18-19). Controsorpassa il Club Italia (21-19), sembra finita. Non lo è. Il cuore Libertas batte forte. Pascu mura (21-21). Mazzoleni fa di tutto e di più (21-23). Ancora Mazzo tiene a distanza le avversarie (22-24). E capitan Pascucci piazza il muro decisivo (22-25). Scoppia la festa sul taraflex per l’1-3 conquistato dall’Itas Ceccarelli Group.

Il presidente Bulfoni ha voluto sottolineare l’ottima prova della squadra: “Le ragazze sono state bravissime, più forti delle assenze. Hanno giocato col cuore e sopperito con lo spirito del gruppo a un periodo molto difficile per noi. Sono tre punti molto, ma molto importanti. Dobbiamo continuare a tenere botta. Brave tutte. E ora sotto con Vicenza con lo stesso spirito combattivo”. Il tabellino del match:

CLUB ITALIA CRAI-ITAS CECCARELLI GROUP MARTIGNACCO 1-3 (25-22, 23-25, 14-25, 22-25)

CLUB ITALIA CRAI: Marconato 5, Adelusi 14, Nervini 13, Acciarri 6, Passaro 1, Ituma 10; Ribechi (L), Gannar 4, Despaigne, Giuliani 6, Pelloia, Barbero (L). Ne: Esposito, Nwokoye. All. Mencarelli.

MARTIGNACCO: Modestino 10, Rossetto 7, Cortella 19, Mazzoleni 15, Ghibaudo 7, Pascucci 12; Tellone (L), Zorzetto. Ne: Sangoi, Milana, Picco, Eckl. All. Gazzotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: Martignacco più forte delle assenze, splendida vittoria esterna col Club Italia

UdineToday è in caricamento