rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Volley

A2. Martignacco chiude la regular season con una sconfitta contro la capolista Roma

Non sono mancati gli spunti positivi nella prestazione della squadra friulana, spesso in vantaggio nei tre parziali

Si fermano a quota 6 le vittorie consecutive della Libertas Martignacco che, nell’ultimo atto della regular season di A2, perde 3-0 a Guidonia contro la Roma Volley Club pur facendo un figurone e rimanendo a lungo in vantaggio. La squadra capitolina è stata trascinata da una superba Rebora, nominata MVP e autrice di 10 punti: per quel che riguarda Martignacco, da segnalare la doppia cifra di Wiblin (11 punti).

Primo set. Martignacco allunga in avvio con Allasia dai nove metri (0-3). Partita col freno a mano tirato, e qualche problema in fase di ricezione, Roma fatica ad ingranare il ritmo. Cuccarini chiama time-out e al rientro in campo tutte le Wolves rispondono “presente”: con Rivero dai nove metri e Bici a martellare forte, Roma trova l’equilibrio e poi il sorpasso (12-11). La fast di Rebora vale il +3.   Le padrone di casa ribaltano l’inerzia iniziale della frazione e accelerano, eccellendo in ogni fondamentale di gioco (21-15). Tellone e compagne provano a reggere l’urto a muro e in difesa, non riuscendo ad impedire l’assalto finale delle capitoline a firma di Rebora (25-20). 

Secondo set. Coach Gazzotti inserisce Cabassa, Guzin, Eckl con Granieri in cabina di regia, nessuna variazione nella metà campo romana. Fugge subito Roma che esprime un gioco perfetto in tutti i fondamentali, fino all’ace di Ciarrocchi che vale il +5 (6-1). Coach Gazzotti ferma il gioco: al rientro in campo, dalla cabina di regia Granieri cerca nei suoi reparti di attacco la reazione sperata, che arriva solo sul 15-12, complice l’ottima prestazione al servizio di Cabassa e Wiblin. Le due formazioni procedono appaiate fino all’errore di Bici che riporta la contesa alla parità (19-19). La gara si riapre ed entra Bianchini su Bici. Non si molla un centimetro in entrambe le metà campo. É ancora 23-23. Ci pensano Melli e Rivero a tenere a debita distanza le avversarie, firmando l’allungo decisivo (25-23). 

Terzo set. Le due squadre mantengono invariati i sestetti e insieme il ritmo di gioco con cui si è chiusa la frazione precedente. Eckl si impone a muro, risponde Rebora con un mani-out (7-7). Con Lazzarin, dentro su Cabassa per rinforzare la seconda linea, e tutti i reparti positivi nei rispettivi ruoli, Martignacco affonda il solco (8-12). Il ritorno in campo di Bici e la sapiente regia di Bechis segna una svolta per l’andamento delle capitoline che a partire da un’ottima correlaione muro-difesa tornano a racimolare punti, fino a ristabilire le gerarchie (12-12). Come nel primo set, arriva per le capitoline il cambio di marcia e l’allungo (19-14). Ferrara in difesa, Ciarrocchi e muro e Rivero in attacco, le giallorosse spezzano definitivamente le resistenze di Martignacco e preparano la festa nella metà campo giallorossa, che arriva con l’errore in attacco del centrale udinese (25-17). La Roma Volley Club si aggiudica così il terzo set e il match per 3-0 valido per l’undicesimo turno di regular season.

Queste le dichiarazioni a fine gara di coach Gazzotti: “Abbiamo una squadra di giovanissime, avevamo l’obbiettivo di raggiungere la salvezza nel minor tempo possibile, per arrivarci dovevamo vincere più gare possibili. Partite come questa sono motivo per giocare sereni, non avere pressione nel non dover fare errori e rischiare in situazioni che in altri momenti l’ansia poteva portarci a fare. Contento del nostro percorso.” Il tabellino del match:

ROMA VOLLEY CLUB – ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 3-0 (25-20; 25-23; 25-17)

ROMA VOLLEY CLUB: Bici 10, Bechis , Rivero 7, Ferrara (L1), Bianchini 1, Rebora 10, Valerio, Melli 10, Ciarrocchi 11. N.e.: Rucli, Valoppi, De Luca Bossa. All.: Cuccarini

ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO: Cabassa 9, Modestino 2, Granieri 3, Cortella 7, Guzin, Tellone, Bole, Lazzarin, Allasia 1, Wiblin 11, Eckl 8. All Gazzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2. Martignacco chiude la regular season con una sconfitta contro la capolista Roma

UdineToday è in caricamento