menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Danilo

Danilo

L'Udinese cade con il Toro e chiude male l'anno casalingo

Bianconeri sconfitto dopo 29 anni con le reti di Farnerud e Immobile. Guidolin ora deve cercare di fare punti nell'ultima sfida pre natalizia per non essere invischiato nella lotta per non retrocedere. Udinese inguardabile, incapace di rendersi pericolosa per quasi tutto il match e senza un vice Di Natale, almeno fino al rientro di Muriel

Il Torino, dopo 29 anni, espugna il Friuli. Uno dei tabù più duraturi della storia granata si infrange questo pomeriggio, quando al termine della sfida, i tifosi di entrambe le squadre possono leggere, con sentimenti diametralmente opposti, sul Globo il risultato di 2 a 0. Le reti, entrambe siglate nel secondo tempo, portano le firme di Immobile e Farnerud, che aveva segnato all'Udinese in questo stadio con la maglia giallonera dello Young Boys di Berna l'anno scorso. Ora la squadra dovrà fare risultato a Livorno nel prossimo turno, per evitare di passare le vacanze invischiata nella zona retrocessione. 

Guidolin non cambia il modulo che ha portato 4 punti contro Fiorentina e Napoli, dovendo però sostituire Domizzi (squalificato) con Naldo e Nico Lopez con il rientrante Di Natale. L'Udinese parte arrembante, ma si arresta quasi subito. Solo un paio di semplici parate dell'ex Padelli anticipano la sfuriata granata, che passa buona parte della prima frazione a combattere su ogni pallone a centrocampo. Non è una partita animata, anzi, è piuttosto sonnolenta. Vive solo di fiammate, da una parte con tiri da fuori non pericolosi e dall'altra con azioni di contropiede ispirate da Cerci e mal sfruttate da Immobile. Al termine della prima frazione il risultato è quindi ancora fermo sullo 0 a 0.

LE PAGELLE DELL'INCONTRO

IL VIDEO CON I GOL

Nel secondo tempo l'allenatore decide di cambiare le carte in tavola, e sostituisce lo spento Fernandes con Maicosuel. Ma passano appena 3' e il Torino trova la via del gol. Ad ispirare l'azione è ancora una volta Cerci, ma in questa occasione a raccogliere il passaggio c'è Farnerud, che insacca su Brkic in uscita.

L'Udinese non riesce a reagire, se non con qualche tiro da fuori (Basta, Lazzari e Nico Lopez) ben deviato da Padelli. Al 30' arriva il raddoppio di Immobile, che segna su un cross non respinto dalla difesa. L'Udinese nuovamente non riesce a rendersi pericolosa, con un Maicosuel più dannoso che altro, e il Toro sfiora il terzo gol senza trovarlo. Termina così la sfida, Toro batte Udinese per 2 a 0

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento