menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Totò Di Natale

Totò Di Natale

Udinese - Ternana 5-1 | I bianconeri superano il turno nel segno di Totò

Ottima prova dei friulani di Stramaccioni, che superano con facilità la Ternana grazie all'incredibile poker di capitan Di Natale e al primo gol in bianconero di Cyril Thereau. Unica consolazione per gli umbri il gol di Ceravolo nel primo tempo. Ora l'Udinese inconterà il Cesena il 3 dicembre

Attaccante che segna non si cambia. E così, anche se Guidolin è stato sostituito da Stramaccioni e dello stadio Friuli della scorsa stagione resta ben poco, il punto fisso dell'Udinese è ancora Totò Di Natale. Infatti, dei cinque gol rifilati alla Ternana di Attilio Tesser, ben quattro portano la firma del capitano. Ed anche la quinta rete, arrivata dal dischetto del rigore, gli spetterebbe di diritto, ma Totò cede il tiro dagli undici metri a Cyril Thereau, che segna così la sua prima rete ufficiale in bianconero. A contorno di queste cinque reti c'è un'ottima prestazione corale dei bianconeri, che si rendono pericolosi più volte e dimostrano di aver già assimilato molti degli insegnamenti del duo Strama - Stankovic.

L'ex allenatore dell'Inter schiera il classico 3-5-2, con Scuffet tra i pali, Heurtaux, Danilo e Bubnjic in difesa, Widmer, Allan, Guilherme, Bruno Fernandes e Pasquale a centrocampo e Di Natale e Thereau in attacco. La prima occasione è per il neo acquisto Guilherme, che spara un bolide dalla trequarti che il portiere della Ternana riesce miracolosamente a spingere in angolo. Al 19' arriva la rete di Di Natale, bravo a sfruttare un disimpegno sbagliato dell'ex Ferronetti. Al 29' è ancora lui a segnare, con un tap in facile facile sotto porta. Dopo 3 minuti però Ceravolo supera Heurtaux e batte Scuffet per il momentaneo 2-1. L'Udinese non demorde, e prima trova una traversa dalla distanza con Bruno Fernandes, e poi il 3-1 ancora con Di Natale, con un preciso diagonale di sinistro. 

Nel secondo tempo il ritmo cala, permettendo a Stramaccioni di far entrare Pinzi al posto di Bruno Fernandes e di far esordire il greco Panagiotis Kone. Al 75' arriva la più grande emozione del match, con il poker di Di Natale che trova l'ultimo gol con uno splendido pallonetto che fa venire giù lo stadio. Qualche minuto dopo, per un tocco di mano di Masi, l'arbitro Peruzzo indica il dischetto. Di Natale, però, lascia il rigore a Thereau, che dagli undici metri non sbaglia. Termina così la partita sul 5-1, con i bianconeri festanti che incontreranno il Cesena il 3 dicembre per i sedicesimi di Coppa Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento