menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese: vigilia di Serie A con un pizzico di turnover per il Braga

Il piano di Guidolin è di lasciar riposare alcuni protagonisti di Braga, senza peró sottovalutare i Viola, autori di un gran mercato

Ora sta tutto a Francesco Guidolin. In attesa della trasferta di Firenze, e del ritorno di Champions con il Braga, il mister ha meno di 48 ore per giudicare chi è pronto e chi no. Sono due i dubbi dell'allenatore di Castelfranco: Pinzi e Fabbrini. 

Il centrocampista, schierato sempre più spesso come interno di destra o di sinistra, è apparso stanco nella partita contro i Portoghesi, e potrebbe andare in panchina (ricordiamo che, da quest'anno e per tutte le competizioni, la Lega ha deciso di "allungare" la panchina fino a 12 giocatori, come per gli Europei e per i Mondiali). Al suo posto giocherebbe Badu, dopo i pochissimi minuti nel Municipal di Braga. 

Fabbrini invece si è imbarcato con la coscia fasciata. Ad affiancare Di Natale sarà O'Mago Maicosuel, dati gli infortuni di Muriel e Barreto. Altri possibili cambi, meno certi di quelli appena descritti, sono Pasquale al posto di Armero, reduce da una prestazione sottotono, e Faraoni per Basta. In questo caso la sostituzione del serbo sarebbe dettata dal turnover.

Intanto si continua a lavorare sottotraccia sul mercato, con gli affari più importanti rimandati a dopo il 28. Delle ultime ore è la notizia di un possibile scambio di cartellini con la Lazio. L'Udinese detiene ancora la metá del cartellino di Candreva, che potrebbe essere ceduta in cambio di Libor Kozak, prima punta ceca che potrebbe essere utile se si sbloccherà la trattativa tra Barreto e il Torino. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento