menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paulo Vitor Barreto in azione

Paulo Vitor Barreto in azione

Udinese - Rijeka 1:1, il gol bianconero lo firma Vitor Barreto

Buona sgambata della formazione bianconera, che vede tornare al gol il giocatore brasiliano. Bianconeri in vantaggio a metà de primo tempo e raggiunti poco doipo l'inizio della ripresa dalla formazione fiumana

L’Udinese non si ferma mai e in occasione della pausa campionato per le qualificazioni ai Mondiali Brasile 2014 si presenta al “Friuli” per affrontare i croati del HNK Rijeka. Mister Francesco Guidolin è deciso a sfruttare il match per far mettere minuti nelle gambe ai giocatori fin qui meno impiegati. Tra i pali torna Padelli dopo l’esordio con la Juventus, Heurtaux,Angella e Coda formano la linea difensiva, diga di centrocampo con Willians-Allan-Lazzari, Pasquale e Pereyra sulle fasce, Maicosuel e Barreto in avanti.

Il Rijeka di Elvis Scoria risponde con il 3-5-2: Kreilach e Brezovec a impostare la manovra e la coppia Benko-Mutombo in avanti. Sin dai primi minuti l’Udinese prende in mano il pallino del gioco e prova a verticalizzare con Barreto e Maicosuel, bravi a duettare e mettere in apprensione la difesa avversaria. Al 10’ è proprio Barreto ad andare vicino al gol con un piatto destro che si spegne di poco a lato del portiere. Qualche minuto dopo ancora bianconeri pericolosi con Lazzari vicino al gol di testa a seguito di un pregevole schema su punizione. Aumentano i ritmi del match e Pereyra sale in cattedra con un paio di accelerazioni che mandano in tilt i difensori croati.

Il possesso palla funziona e al 25’ l’Udinese sblocca il risultato: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la sfera finisce tra i piedi di Barreto che disorienta il diretto avversario con una finta e di collo destro manda prima sulla traversa e poi oltre la linea di porta. È 1-0 per i bianconeri!
Al 40’ il Rijeka prova a rispondere e si affaccia dalle parti di Padelli costringendolo al grande intervento. Passa qualche minuto e ancora i croati sfiorano il paraggio: contropiede di Caval e assist per Mutombo che, da pochi passi, si vede respingere la conclusione da un Padelli in stato di grazia. Non accade più nulla, le squadre vanno negli spogliatoi.

MURIEL OUT PER DUE MESI

La ripresa inizia con le zebrette che iniziano alla grande e per poco non trovano il gol con Lazzari, smarcato da un colpo di tacco di un ispirato Barreto e bloccato da una buona uscita di Lisjak. Il match sembra saldamente nelle mani dell’Udinese, ma al 8’ il Rijeka sfrutta una disattenzione della retroguardia bianconera con Benko che evita il fuorigioco e di testa supera un incolpevole Pawlowski.

Il pareggio fa storcere il naso a mister Guidolin che prova a dare la scossa con due cambi: Fabbrini e il nuovo arrivato Ranégie per Maicosuel e un ottimo Barreto. Al 30’ conclusione di Lazzari su punizione potente ma centrale, respinge con i pugni Lisjak. Qualche minuto dopo ci prova anche Ranègie a seguito di un calcio d’angolo, ma il colpo di testa finisce di poco sopra l’incrocio dei pali.

Nel finale l’Udinese appare stanca e il Rijeka prova per due volte a sorprendere Pawlowski, sempre bravo a rimanere concentrato e rispondere colpo su colpo. Finisce 1-1, con la testa che va subito a Siena, dove domenica prossima i ragazzi di Guidolin proveranno a sbloccare la classifica.

Marcatori: 25’ Barreto, 53’ Benko.

UDINESE (3-5-1-1): Padelli (1’ st Pawlowski); Heurtoux, Angella, Coda; Pereyra, Allan, Willians, AlLazzarilan, Pasquale (34’ st Gabriel Silva); Maicosuel (14’ st Ranègie); Barreto (14’ st Fabbrini). A disposizione: Domizzi, Danilo, Pinzi. Allenatore: Guidolin.

HNK RIJEKA (3-5-2): Lisjak; Datkovic (38’ st Klapan), Knezevic, Neretljak; Milos (17’ st Vannucci), Brezovec, Kreilach, Weitzer (23’ st Mocinic), Caval (17’ st Mujanovic); Benko, Mutombo (10’ st Cesarec). A disposizione: Mance, Susac, Vranjes, Maric, Gabric.

Arbitro: Rasia di Bassano del Grappa. Assistenti: Ponzeveroni-Hager.

Ammoniti: Nessuno.

(udinese.it)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento