menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese: sei partite in tre settimane, non c'è tempo per riposare. E ora?

I bianconeri giocheranno in media più di una partita ogni tre giorni in giro per l'Italia. Diventa fondamentale la condizione fisica, mentre l'infermeria è sovraffollata

6 partite in 23 giorni. E' questo ciò che Guidolin e i suoi dovranno affrontare nelle prossime settimane, e se contiamo anche la partita di ieri il conto sale a 7 su 27 giorni. Oltre agli sforzi causati dai 90' sul rettangolo verde, sulle gambe e sulle menti dei giocatori peseranno anche i trasferimenti e i pochissimi allenamenti che si potranno permettere. Sì, perchè di queste 6 gare, solo due sono in casa (Catania il 31 ottobre e il ritorno con gli Young Boys l'8 novembre). Nelle altre si macineranno parecchi chilometri, probabilmente senza nemmeno passare da Udine.

Prima Berna, nella terza partita del girone A di Europa League. Senza Muriel, Basta e forse Pasquale. Senza Pinzi (l'infortunio di ieri lo terrà fuori per le prossime partite). Senza Maicosuel e Barreto, non in lista Europa, almeno fino a gennaio. Davanti dovrebbero partire Fabbrini e Ranegie, per dare un turno di riposo a Di Natale, unico altro attaccante disponibile.

Poi Roma all'Olimpico. La banda di Zeman è carica. Ieri 4-2 in rimonta in casa del Genoa, con De Canio esonerato (al suo posto Del Neri), i giallorossi non hanno coppe europee a cui partecipare, e quindi possono prepararsi con calma alla partita di domenica sera.

Mercoledì 31 si torna finalmente al Friuli, anche se in infrasettimanale, per affrontare un Catania in formissima (attualmente a 11 punti, due sopra l'Udinese). Il 4 novembre si gioca al Dall'Ara, contro il Bologna di Diamanti (obiettivo mancato del mercato bianconero). Rapido ritorno a Udine per la seconda puntata di Young Boys - Udinese, per poi concludere il filotto di partite a Verona contro i gialloblu di Eugenio Corini.


Niente male come impegni per un'Udinese che continua a perdere pezzi. Dopo le evidenti difficoltà sulle fasce (almeno fino a quando Armero non tornerà quello di un anno fa) anche Pinzi da forfait. In più in campionato mancherà Danilo, espulso contro il Pescara. Nuovi rompicapi per Guidolin, che si trova a dover bilanciare la squadra tra infortunati ed esclusi dalla lista Europa. Il tutto in 23 giorni. Il tutto in 6 partite.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento