menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Benatia, chiamato al pronto riscatto

Benatia, chiamato al pronto riscatto

L'Udinese sfida il Milan, per una partita dal sapore vertiginoso

I rossoneri arrivano al Friuli con qualche defezione di troppo, ma sono sempre la seconda forza del campionato a pochi punti dalla capolista Juventus. Fra le fila bianconere sarà Abdi a far compagnia in attacco al bomber Di Natale

In Friuli arriva il Diavolo, in un giorno parecchio lontano da quelle che immaginiamo come temperature infernali. Proprio il tempo aveva suscitato qualche dubbio sull'orario della partita. In un primo momento si pensava a un anticipo alle 15:00, ma la Lega calcio ha deciso che si può rischiare. Non che giocare con tre ore di anticipo avrebbe cambiato drasticamente le cose riducendo all'osso il rischio infortuni e la possibilità che il campo sia gelato, ma almeno si sarebbero regalati al pubblico pagante (dal vivo, non via satellite) un paio di gradi in più di temperatura.

Si dice spesso che la posta in palio è alta, in troppe situazioni a sproposito, ma questa è una di quelle volte giuste. In caso di vittoria l'Udinese può agganciare i rossoneri, continuare a volare altissimo e riscattare  la deludente trasferta di Firenze. Il Milan ha altrettanto bisogno di vincere, pena la probabile abdicazione a favore della Juventus.

QUI UDINESE: Guidolin recupera gli infortunati Floro Flores e Pinzi, ma nessuno dei due sarà del match dall'inizio. Dietro, con la promessa di rimediare alla brutta prestazione di Firenze, Benatia ritrova il suo posto assieme ai fedeli compagni di reparto Danilo - al rientro dopo la squalifica - e Domizzi. In mezzo confermato il centrocampo degli ultimi tempi, con gli acquisti del mercato di riparazione Fernandes e Pazienza. Capitan Di Natale sarà affiancato da Almen Abdi.

QUI MILAN: Il Milan, come noto, deve fare i conti con diverse defezioni. È altrettanto risaputo che i grandi club sono strutturati, per risorse a disposizione e qualità delle rose, in modo da ovviare senza troppi problemi a situazioni di questo genere. In questo caso però i problemi sono davvero consistenti, con gli uomini contati. Se in difesa l'assenza di Nesta sarà ovviata da Mexes, la moria di centrocampisti costringe Allegri al terzetto Emanuelson, Ambrosini, Nocerino. Fra questi, allo stato delle cose, solo il terzo appare veramente convincente. Davanti, complice la manata di Ibrahimovic ad Aronica, spazio a Maxi Lopez e Robinho.

PROBABILI FORMAZIONI:

Udinese (3-5-1-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Isla, Pazienza, Fernandes, Armero; Abdi; Di Natale

A disposizione: Padelli, Ferronetti, Pasquale, Battocchio, Pinzi, Floro Flores, Torje; all: Guidolin

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Thiago Silva, Mexes, Mesbah; Emanuelson, Ambrosini, Nocerino; Seedorf; Robinho, Maxi Lopez

A disposizione: Roma, Bonera, Zambrotta, Antonini, Cristante, Inzaghi, El Shaarawy; all: Allegri

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento