menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'attaccante Kordic

L'attaccante Kordic

Udinese: le curiosità in cifre della sfida con lo Siroki Brijeg

Per la prima volta una squadra italiana affronta una squadra della Bosnia indipendente. Tutte le curiosità e le notizie particolari della sfida tra i bianconeri e la formazione vincitrice della coppa nazionale bosniaca, guidata da Slaven Musa

Dall'indipendenza della Bosnia, si tratta del primo incrocio ufficiale nelle coppe europee tra squadre di Bosnia-Erzegovina e Italia. Per la prima storica trasferta nello stato balcanico, Francesco Guidolin festeggerà la 900 panchina ufficiale della propria carriera professionistica. Le attuali 899 panchine sono state collezionate alla guida di Giorgione, Treviso, Fano, Empoli, Ravenna, Atalanta, Vicenza, Udinese, Bologna, Palermo e Parma. Il debutto ufficiale assoluto di Guidolin da tecnico professionista risale al 20 novembre 1988: Sassuolo-Giorgione 2-0, in serie C-2.

L'Udinese ha sempre subito almeno un gol in ciascuna delle ultime 10 euro-gare disputate in assoluto, per un totale di 17 reti al passivo. L'ultima gara terminata a porta inviolata dai bianconeri risale al 23 febbraio 2012, 3-0 a Salonicco sul Paok in Europa League. L'Udinese è reduce da 4 sconfitte consecutive nelle coppe europee, subite nella fase a gironi dell'Europa League 2012/13 nell'ordine contro Young Boys (1-3 in trasferta e 2-3 casalingo), Anzhi (0-2 fuori casa) e Liverpool (0-1 interno). L'ultima gara senza sconfitta risale al 4 ottobre 2012, con la memorabile vittoria per 3-2 in casa del Liverpool.

Il Siroki Brijeg - guidato da Slaven Musa - è entrato in gioco in questo torneo dal secondo turno preliminare, in cui ha eliminato i kazaki dell'Irtysh: sconfitta per 2-3 in trasferta all'andata e successo casalingo per 2-0 nel ritorno. Nella propria storia nelle competizioni internazionali il Siroki Brijeg è riuscito a superare due turni in una stessa edizione solo nella coppa Uefa 2005/06 quando il suo cammino si interruppe in quello che veniva definito «primo turno» contro gli svizzeri Basilea.

Dirige la gara il turco Halis Ozkahya, classe 1980, internazionale dal 2009. Ozkahya è alla decima direzione assoluta nelle coppe europee in cui ha un bilancio di 5 vittorie casalinghe, 1 pareggio e 3 successi esterni. Ozkahya dirige per la prima volta in gare ufficiali sia il Siroki Brijeg (e più in generale è al debutto assoluto con club bosniaci), sia l'Udinese. Il fischietto turco arbitra per la seconda volta una squadra italiana in gare ufficiali: nel ritorno del play-off dell'Europa League 2011/12 la Roma di Luis Enrique impattò in casa per 1-1 contro lo Slovan Bratislava e fu clamorosamente eliminata dopo il k.o. esterno per 0-1 dell'andata. E proprio in quello Slovan giocava l'attuale punta del Siroki, Kordic.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento