rotate-mobile
Sport Rizzi

Udinese-Cagliari 2:1 | Si punta al decimo posto!

Terzo successo consecutivo dei bianconeri in casa. Gara equilibrata e corretta che trova la svolta grazie all'ingresso di Perica in campo. Fortunatamente nel risultato finale non ha pesato l'errore dal dischetto del francese Théréau, oggi in giornata pessima

Giornata primaverile allo Stadio Friuli dove Udinese e Cagliari hanno giocato un match che non ha riservato grandissime emozioni. Si sono affrontate due squadre appaiate nel punteggio e che hanno come ultimo obiettivo il miglioramento della propria posizione di centro classifica.  

Primo Tempo: Molto attivo il “redivivo” bomber Marco Boriello nei primi minuti, vecchio incubo della retroguardia friulana. All'11° il bomber sardo batte Karnezis, ma l'arbitro fortunatamente annulla per un tocco di braccio. La partita sembra cambiare dopo alcuni minuti con l'11 bianconero più propositivo grazie alle falcate di Jankto e Duvan Zapata e al bel lavoro in cabina di regia da parte di de Paul. Al 30° Barella (uscito nel secondo tempo per infortunio) ferma fallosamente Widmer entrato in area: l'arbitro Valerio Marini fischia un penalty sacrosanto. Al tiro dagli 11 metri ci va Cyril Théréau; il francese, però, si fa ipnotizzare da Rafael e calcia malamente il pallone poi parato. 

Secondo Tempo: Più vivaci gli ultimi 25 minuti di gioco. Al 70° Perica con una finta lascia sul posto Bruno Alves e con il destro a girare mette la sfera alle spalle di Rafael. Dopo appena 180 secondi raddoppia Angella: sugli sviluppi di un corner la difesa del Cagliari rinvia in maniera difettosa e il difensore italiano-friulano quasi da fermo scarica la sfera in rete. Al 75° e 77° Perica cerca ancora gloria. Prima tira un destro ad incrociare trovando il palo, poco dopo calcia dal limite dell'area una palla che esce di un soffio. Ma Boriello e l'ex Isla non ci stanno. La coppia isolana prova più volte a far risalire i sardi e a non farsi schiacciare in difesa e all'86° un traversone da sinistra del cileno trova l'inzuccata vincente del solito Borriello. Goal numero 16 per lui in questa stagione. Minuti finali concitati con un'altra clamorosa occasione per i rossoblu sventata nei minuti finali da Danilo sulla linea di porta su tiro di Salomon.

LE PAGELLE DELLA PARTITA

UDINESE (4-4-2): Karnezis; Widmer; Danilo; Angella; Felipe; Badu (Kums al 59°); Hallfredsson; Jankto (Silva al 91°); de Paul; Zapata; Théréau (Perica al 66°)

In panchina: Ewandro; Evangelista; Balic; Matos; Heurtaux; Scuffet; Perisan; Ali Adnan

Allenatore: Luigi Delneri

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael; Isla; Salamon; Bruno Alves; Murru; Barella (Faragò al 76°); Tachtsidis; Deiola (Padoin all'80°); João Pedro (Farias al 69°); Sau; Borriello

In panchina: Crosta; Pisacane; Han Kwang Song; Miangue; Biancu;  Gabriel; Capuano; Di Gennaro;

Allenatore: Massimo Rastelli

ARBITRO: Valerio Marini

MARCATORI: Reti di Perica al 70°, Angella al 73°, Boriello all'86°

NOTE: al 31° del primo tempo errore dal dischetto di Théréau; Ammonito Felipe al 58° e Barella al 69°

Nell'immagine Sky in basso il fallo da rigore subito da Widmer al 30° del primo tempo

Udinese-Cagliari-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udinese-Cagliari 2:1 | Si punta al decimo posto!

UdineToday è in caricamento