menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Udinese-Anzhi, bianconeri pronti per l'esordio in Europa League

Parte oggi il cammino della formazione friulana in Europa League. Fino a questo momento l'undici di Guidolin non ha mai vinto una partita ufficiale. L'occasione non è affatto semplice

Cinque partite ufficiali e nessuna vittoria per adesso, ma solo tre pareggi - compresi i due dello scontro con lo Sporting Braga - e due sconfitta. L'occasione è allettante, ma impegnativa. I petrolrubli della società russa hanno chiamato in Degestan ( anche se la squadra di fatto vive a Mosca) campioni del calibro di Eto'o e Lassana Diarra - stasera probabilmente in panchina -, oltre al santone Gus Hiddink in panchina.

LE PAROLE DI FRANCESCO GUIDOLIN

GUS HIDDINK: NON CI LAMENTIAMO

Guidolin riproporrà lo schema che ha fatto le fortune della sua Udinese, il 3-5-1-1. Il tecnico bianconero ha dichiarato alla vigilia che ricorrerà al turn-over, ma non in modo massiccio. Se alcune presenze sembrando definite per altre ci sono ancora dei dubbi. Sulla destra ballottaggio tra Basta e Faraoni. Idem sulla sinistra, dove se la giocano i soliti Armero e Pasquale. Pinzi e Willians si contendono invece il posto di centrale davanti alla difesa. In attacco esordio dal primo minuto per lo svedesone Ranégie.

LE PROBABILI FORMAZIONI:

UDINESE: (3-5-1-1) Padelli; Benatia, Danilo, Coda; Basta, Badu, Pinzi, Lazzari, Armero; Pereyra; Ranégie

ANZHI: (4-4-2) Pomazan; Joao Carlos, Tagirbekov, Samba, Shatov; Boussafa, Lassana Diarra, Agalarov, Jucilei; Traoré, Eto'o

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento