Sport

Udine è da finale, l'Apu vince la bella e sfiderà Napoli: le pagelle

Ciccio Pellegrino decisivo, si merita la palma di migliore in campo

Al termine di una partita ricca di suspense come solo uno spareggio di playoff può essere, l’Apu supera Scafati 73-70 e si guadagna la finale contro Napoli per salire nel massimo campionato. Un confronto con una posta così importante non poteva certo diventare un pranzo di gala. E’ stata infatti una gara con difese fisiche e sporche (favorite da un arbitraggio scadente) e con attacchi spuntati da una tensione che si tagliava a fette, inevitabili quindi punteggio basso e tanto equilibrio. Alla fine ha vinto la squadra che ha avuto più tenuta mentale e più risorse dalla panchina. E, aggiungiamo, che ha dimostrato nell’intera serie di possedere una qualità complessiva superiore all’avversario. Un grande merito di Udine è stato quello di aver costruito la vittoria dal punto di vista tecnico più sulle conclusioni ravvicinate (18/46 pari a circa il 40%) che non sul solito tiro da 3 (solo 24 tiri tentati di cui 6 realizzati). Una flessibilità tattica che potrebbe essere molto utile contro una corazzata come Napoli. Ma la vera svolta per i bianconeri è stato l’ingresso nel secondo periodo di Ciccio Pellegrino che ha portato una ventata di energia sottocanestro con punti, rimbalzi e stoppate. Così dopo un primo quarto con percentuali di tiro da depressione (3/17) Udine è rientrata nel punteggio (39-38 al riposo) anche se il risultato è poi rimasto in bilico fino al rush finale. Scafati da parte sua non ha avuto quasi nulla in attacco dai suoi giocatori italiani e poco da un Thomas troppo alterno, soltanto il solista Gaines ha tenuto a galla la barca. Nell’ultimo periodo Udine ha preso 9 punti di vantaggio con DJ e Mian (66-57), sembrava finita ma sugli errori dei bianconeri Scafati rientra (70-68). La palla del possibile pareggio la gioca Gaines ma la sua palombella da dentro l’area finisce sul ferro e sull’attacco successivo Giuri fa 1 su 2 dalla lunetta. A 21 secondi dalla sirena Thomas segna da sotto (71-70) mentre ancora Giuri subisce fallo e fa 2/2, 73-70. Con 12 secondi da giocare Gaines invece che prendersi il tiro da 3 per andare all’overtime incredibilmente va al ferro e pure sbaglia. Sirena e festa grande al Carnera, pubblico e giocatori giustamente festeggiano un risultato di prestigio. Anche se non è il caso di scomodare la Storia. 

Le pagelle

APU OWW

D.Johnson 7. Più per la personalità e la voglia di vincere che per le statistiche (7/16 al tiro)

Amato ng. Prova qualche minuto ma non ce la fa

Giuri 6,5. Nonostante una serata non delle migliori sul finale ha il coraggio di prendersi importanti responsabilità (3/12 con 3/4 nei liberi)

N.Foulland 6,5. Oltre ai rimbalzi (11) dimostra di saper passare la palla, 3 assist

Antonutti 6. Parte dalla panca e si mette a disposizione della squadra (2/6 dal campo e 5 rimbalzi)

Mobio 6. In campo 12 minuti tra cose buone ed ingenuità. Come diceva quell’allenatore slavo è come mucca che fa buon latte e poi dà calcio al secchio   

Pellegrino 7,5. Il migliore. Hombre del partido senza alcun dubbio, aveva già mandato segnali positivi (5/8, 9 rimbalzi di cui 4 offensivi e 2 stoppate in 14 minuti)

Nobile 6. Entra e esce per 12 minuti in tutto, non è facile ma lui non si tira mai indietro

Italiano 6. Consueta garra in difesa, qualche tiro fuori dalle sue corde 

Schina 6. Un compitino ben fatto

Mian 6,5. Anche lui non bene al tiro (2/9) ma i canestri e i tiri liberi (6/8) li mette nei momenti cruciali e in difesa si sbatte

All. M.Boniciolli 7. Ha una squadra di talento ed esperienza ma la finale rimane un traguardo importante e meritato. Adesso c’è davanti l’impresa

SCAFATI BASKET

C.Thomas 6, F.Gaines  6,5, Palumbo  6, Sergio  6, Benvenuti  5,5, Marino 5, Cucci 5, Rossato 5, Musso 5, Cervi ng

All. A.Finelli 5,5

Tabellino

APU OLD WILD WEST UDINE – GIVOVA SCAFATI 73-70 (10-19, 39-38, 57-52)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 24 punti, Amato, Schina, Antonutti 5, Mobio 2, Agbara ne, Mian 11, Foulland 8, Giuri 9, Nobile, Pellegrino 11, Italiano 3. All. Matteo Boniciolli.

GIVOVA SCAFATI: Gaines 28 punti, Musso, Palumbo 10, Marino, Thomas 15, Cervi, Rossato, Sergio 6, Benvenuti 7, Cucci 4. All. Alessandro Finelli.

Arbitri Maschio, Gagliardi, Tirozzi.

Usciti per cinque falli: Schina e Cucci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udine è da finale, l'Apu vince la bella e sfiderà Napoli: le pagelle

UdineToday è in caricamento