Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport Rizzi / Piazzale Repubblica Argentina

Udine al fotofinish dopo l'overtime, Giuri e Nobile i migliori

L'Apu recupera dopo essere stata raggiunta a fine gara da una super tripla del biellese Carrol

Dopo il successo al fotofinish ad Orzinuovi l’Apu OWW supera in rimonta la Pallacanestro Biella e prosegue la sua rincorsa al terzo posto in classifica con vista playoff. Biella fa parte (così come Udine) della straordinaria storia provinciale del basket italiano ed è una società che nell’ultimo decennio ha saputo aguzzare l’ingegno e sopravvivere alle difficoltà economiche dovute alla grande crisi del distretto tessile che caratterizza il suo territorio. Attenzione, perché solo sulla carta i piemontesi possono sembrare malleabili, la loro frequentazione dei bassifondi della graduatoria corrisponde solo in parte alla realtà di una squadra giovane e combattiva anche se, come dicevamo, costruita con un budget risicato.

L’Apu all’andata uscì dal Biella Forum con le ossa rotte e nemmeno questa partita, comunque divertente e a punteggio alto, è stata in discesa per i bianconeri. Dopo aver inseguito gli avversari per quasi tutta la gara (primo tempo 45-47, terzo quarto 64-70) Udine l’ha spuntata soltanto all’overtime grazie alla saggezza e alle bombe di Marco Giuri e all’applicazione difensiva e alle giocate vincenti di un ritrovato Vittorio Nobile. Per la verità nel primo tempo era stato Nana Foulland a tenere in linea di galleggiamento la navicella udinese – fino lì ben 11 palle perse di squadra – sfruttando una fisicità inarrivabile per gli avversari. Biella ha avuto dalla sua un Carroll devastante da 41 punti e 32 di valutazione ma solo Miaschi e Laganà hanno supportato offensivamente il fromboliere ex Treviso. E quando nella quarta frazione Carroll è andato in debito di ossigeno (anche se a 8 secondi dalla sirena ha messo il triplone che ha portato la gara ai supplementari) il resto della squadra del giovanissimo coach Squarcina ha prodotto la miseria di 9 punti.

Udine ha potuto così rientrare e sorpassare anche se poi non ha saputo chiudere il match e ha regalato agli ospiti l’opportunità dell’overtime sull’82 pari. Nei 5 minuti aggiuntivi tuttavia i giocatori di casa hanno fatto pesare maggior esperienza e talento individuale e si sono presi la partita con relativa tranquillità (finale 101-95). Nel prossimo weekend di Pasqua l’Apu giocherà le finali della Coppa Italia di categoria dove troverà ai quarti l’Unieuro Forlì . Sarà occasione importante per un confronto con la capolista del Girone rosso e per capire la reale competitività della squadra in vista del rush finale. 

Le pagelle

APU OWW

D.Johnson 6. Alti e bassi, delega ad altri la leadership. Tra l’altro gioca malissimo l’ultima palla dei tempi regolamentari, 6/13 totali dal campo

Giuri 7,5. E’ lui ora il condottiero designato dal gruppo. 4/8 da 3 con 5 rimbalzi e 7 assist 

N.Foulland 7. Una delle migliori prestazioni. Dopo un grande inizio sparisce per poi riapparire nel finale. Doppia doppia per punti e rimbalzi (16-14)

Antonutti 6. Quello che dà in attacco lo toglie in difesa, peccato. Il plus-minus dice -12 

Deangeli 5. Una breve comparsata senza lasciare segno

Mobio 5. Al rientro dopo l’infortunio gioca poco e male   

Pellegrino 5. In evidente crisi di fiducia, fa errori e scelte incomprensibili tra cui anche una tripla tentata in un momento delicato  

Nobile 7,5. Il migliore. Finalmente tanti minuti in campo per una prestazione di alto livello. E’ suo anche il canestro-chiave, la tripla del sorpasso al 40’. Incredibile plus-minus a +24  

Italiano 6. Tanto agonismo ed energia ma troppe forzature fuori luogo (5 perse)

Schina 5,5. Oggi in difficoltà nei 10 minuti giocati

All. M.Boniciolli 6. Bene per la voglia di vincere. Manca ancora qualcosa in personalità (e in intensità difensiva) per poter pensare veramente in grande  

PALLACANESTRO BIELLA

Laganà 6,5, Miaschi 7, D.Hawkins 5, Barbante 5,5, Carroll 8,5, D’Almeida 6, Bertetti 5, Pollone 5,5 , Berdini  5

All. I. Squarcina 6

Tabellino

APU OLD WILD WEST UDINE – EDILNOL BIELLA 101-95 (d.t.s.) (27-24, 45-47, 64-70, 82-82)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 20 punti, Deangeli, Spangaro ne, Schina, Antonutti 18, Mobio, Agbara ne, Foulland 16, Giuri 20, Nobile 15, Pellegrino 2, Italiano 10. All. Matteo Boniciolli.

EDILNOL BIELLA: Berdini, Moretti ne, D’Almeida 6, Bertetti, Laganà 18, Barbante, Miaschi 18, Vincini ne, Pollone 5, Hawkins 7, Carroll 41. All. Iacopo Squarcina.

Arbitri: Gagliardi, Ferretti, Calella.

Usciti per cinque falli: Hawkins e Giuri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Udine al fotofinish dopo l'overtime, Giuri e Nobile i migliori

UdineToday è in caricamento