menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casale vince la serie, la Gsa esce a testa alta: le pagelle

I piemontesi si impongono per 75 a 74 al "Carnera". In semifinale affronteranno la vincente di Fortitudo-Verona

Finisce qui la stagione 2017-18 di Udine, sul tiro estremo di Raspino che rimbalza sul ferro e il "Carnera" che ammutolisce. Al  termine di una partita con tanti ribaltamenti e un finale convulso Casale prevale al fotofinish su una Gsa orgogliosa ma confusionaria nei momenti decisivi, vince la serie per 3-1  e accede alla semifinale dove troverà la Fortitudo Bologna. I piemontesi  passano con merito per un motivo fondamentale e cioè che nel basket l’organizzazione alla lunga prevale sempre sulle individualità. È questa in estrema sintesi la storia di questo confronto tra Casale e Udine, da una parte un solido collettivo, dall’altra in prevalenza dei singoli di esperienza e talento.

Il “platoon system” di Ramondino prevede priorità assoluta alla difesa, gioco offensivo controllato e rotazioni continue, con pari dignità tra tutti i giocatori - nessuno escluso - tanto è vero che il secondo straniero gioca spesso meno dei giovani pari ruolo. Udine, anche per le variazioni del roster durante il campionato, non è riuscita a sviluppare e consolidare una così forte organizzazione e la squadra non ha potuto quindi prescindere dalle giocate dei suoi uomini di maggior qualità e personalità, Dykes in particolare.

Nel match ci sono state tre diverse partite in una. Nella prima, durata fino a poco prima del riposo lungo, Casale ha condotto la danza con autorevolezza grazie anche alla supremazia sotto i tabelloni. Ha chiuso il primo quarto sul 25-19 con 11 punti di Martinoni e 6 di Blizzard e nella seconda frazione ha gestito bene la gara fino al 7’, arrivando a + 12  (39-27). La seconda parte della gara vede Udine (con Pellegrino e Raspino protagonisti) piazzare un incredibile parziale di 22-2 tra il secondo ed il terzo quarto e diventare padrona della gara sul 49-41 al 3’. Quando Caupain mette un paio di triple in chiusura della terza frazione (65-54) il risultato sembra ormai in cassaforte.

Sembra appunto, perché qui comincia la terza parte della gara con Casale che macina il suo gioco e piano piano rientra, Denegri è decisivo con due bombe e alcuni assist, anche Sanders fin lì alterno mette dei tiri allo scadere che colpiscono come cazzotti nello stomaco. Dopo una doppia forzatura di Bushati a 2’ dalla fine il tabellone segna 73-71 per Udine. Quindi segna Severini su rimbalzo e da un errore di Dykes, apparso in questa fase sulle ginocchia, Tomassini va in penetrazione per il 73-75. Caupain guadagna 2 tiri liberi a 30’’ dalla fine e ne mette solo uno, poi Casale perde sciaguratamente palla e permette a Raspino il tiro sulla sirena che rimbalza ed esce (74-75).

Finita una storia ne inizia subito una nuova, l’Apu Gsa potrà ripartire facendo tesoro delle indicazioni del campionato appena concluso. Se c’è una regola nello sport è che la continuità tecnica e di gruppo paga sempre (Casale insegna), con gli opportuni aggiustamenti ovviamente. Non ci permettiamo di aggiungere altro, alla prossima occasione.

Le pagelle

GSA UDINE
MORTELLARO 6,5  Dà equilibrio agli alti e bassi dei colleghi di ruolo, giocatore di sostanza che sarebbe un peccato perdere, 7 rimbalzi e 3/5 al tiro.
DYKES 7 Meriterebbe 8 per energia e generosità, 6 per le nude cifre, facciamo la media. 6/15 al tiro e 5 rimbalzi.
CAUPAIN 7,5 Una grande prestazione che purtroppo non porta la vittoria, 4/7 da 3, 9 rimbalzi e 4 assist.
RASPINO 7. Dopo varie partite in apnea, fa forse la miglior gara dell’anno, sbaglia il tiro finale ma ha coraggio a prenderselo, 6/9 al tiro.
BENEVELLI 5 15 minuti in campo con 0/3 nelle conclusioni, da tempo in difficoltà.
PELLEGRINO 6 Dopo un avvio incolore guida la rimonta del terzo tempo. Continuità, ecco la voce sui cui lavorare. Nessun rimbalzo!   
FERRARI N.g. 
DIOP 7 Un finale di campionato in crescendo contro un avversario complicato, buone premesse per il futuro.
NOBILE N.g. 
BUSHATI 5 15 minuti di gioco con i conti che oggettivamente non tornano, giocatore  di non facile inserimento, più ombre che luci.
PINTON 5 Se un tiratore fa 1/9 è semplice trarre le conclusioni.

ALL. LARDO : voto 7. Voto alla stagione più che alla partita di stasera. La squadra ha dato risultati in linea con il suo valore complessivo e quindi l’allenatore ha fatto bene il suo lavoro. Voci insistenti lo danno in uscita.  

 
NOVIPIU’ CASALE
TOMASSINI  7 , SEVERINI  6 , SANDERS  7,  MARTINONI  7 e ½ ,  MARCIUS  5,  DENEGRI  7, CATTAPAN  6 ,  BLIZZARD  7, BELLAN 6, VALENTINI  5 e ½ .

ALL.  RAMONDINO:  7,5

PLAYOFF A2 : GSA UDINE - NOVIPIU’ CASALE   74-75
(GARA 4 - 21/05/2018)

Il tabellino

APU GSA 74- CASALE 75

19-25, 35-39, 65-54

APU GSA UDINE
Dykes 16, Mortellaro 6, Raspino 14, Nobile, Caupain 19, Pinton 3, Ferrari, Pellegrino 7, Benevelli, Diop 8, Bushati 1; non entrato: Chiti. Coach Lardo.

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO
Denegri 12, Tomassini 11, Valentini, Blizzard 9, Martinoni 20, Severini 5, Cattapan, Bellan 3, Sanders 12, Marcius 3; non entrato: Ielmini. Coach Ramondino.

Arbitri Capotorto, D’Amato e Longobucco.
Note Tiri liberi: Apu Gsa 8/13, Casale 8/11. Rimbalzi: Apu Gsa 37 (Caupain 9), Casale 45 (Martinoni 8). 5 falli: nessuno. Spettatori: 3130.

Apu Gsa-13

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento