menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Danilo Larangeira, autore della prima rete

Danilo Larangeira, autore della prima rete

Sampdoria - Udinese 0-2 | Striscia positiva per la formazione bianconera

Danilo e Di Natale firmano la vittoria sui blucerchiati. Entrambe le reti sono state siglate nel primo tempo, e il risultato è stato salvato da un super Brkic, capace di parare un rigore a Pozzi e di altri interventi decisivi

La ricetta perfetta per far rinascere una squadra. Per prima cosa, rivitalizzare i giocatori sottotono. Poi, svuotare l'infermeria. Infine scoprire ottimi giovani giocatori. Il risultato? Una striscia di grandi prestazioni, coronate dai tre punti. È questo il programma di cucina calcistica che va in scena allo stadio di Marassi, anche se a vederlo c'è un solo spettatore friulano. A farne le spese, una Sampdoria sottotono, che comunque crea pericoli per l'Udinese.

LE PAGELLE DELL'INCONTRO DI MARASSI

A sventare questi pericoli, arriva il primo ingrediente della ricetta: Zeljko Brkic. Criticato dopo errori -anche grossolani-, il serbo si riscatta con una grandissima prestazione, compiendo grandi parate e salvando anche un rigore (battuto male da Pozzi). Il secondo ingrediente fondamentale è Danilo. Il brasiliano, ombra di se stesso nelle ultime gare, torna quello della scorsa stagione, portando la squadra in vantaggio al 18' con la specialita della casa, in uno schema fotocopia a quello della rete con il Cagliari. 

ARRIGO BROVEDANI, L'UNICO TIFOSO BIANCONERO A MARASSI

Poi, prendere l'infermeria e svuotarla. Pinzi, Lazzari e Basta tornano in campo, mentre Domizzi e Muriel si rivedono in panchina. La loro assenza si notava tutta, perché la squadra ha tutto un'altro passo e tutta un'altra grinta. Aggiungici una spolverata di giocatori giovani ma promettenti (Allan, Angella ed Heurtaux) ed il piatto è pronto.

IL VIDEO DELL'INCONTRO

A completare la ricetta, manca un solo elemento. Totò Di Natale, la ciliegina. Il secondo gol è suo, ma ne potrebbe segnare altri -uno su semi rovesciata, l'altro con un tiro a giro nel sette - se non ci fosse Romero di fronte, già portiere della nazionale argentina. Se con tutti questi ingredienti ai fornelli ci metti Guidolin, ottieni il piatto più prelibato per i tifosi bianconeri. La rinascita dell'Udinese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento