rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Sport

Roma-Udinese 3:1 | Continua l'incubo, non si salva quasi nessuno

Fuori Scuffet ma il risultato non cambia. Errori difensivi imbarazzanti, personali e di collettivo, che confermano i problemi della squadra. Oltre a Bizzarri, schierato a sorpresa, si salva Jankto, tornato a livelli discreti. Sterile l'attacco. Serve un motivatore

Cronaca e tabellino: Delneri traballa?

Bizzarri 6,5

Buona la sua prima gara in bianconero per il 39enne portiere argentino. Dimostra di poter dire ancora la sua. Ottime le sue uscite a terra. Incolpevole sul gol di Dzeko e sul secondo di El Shaarawy. Forse poteva fare di più sull'invenzione del Farone al 29°. Non si spaventa sulla punizione di Kolarov al 43° e nega il gol a Defrel all'81°. Amuleto sul rigore di Perotti (palo per l'argentino, primo rigore sbagliato in Italia)

Larsen 5,5

Errore clamoroso del danese sulla rabona innocua di Perotti al 44°. Regala il raddoppio personale a El Shaarawy ferendo e mandando ko l'umore di tutta la truppa, già in forte crisi d'identità. Peccato, perchè del reparto difensivo fino a quel momento sembrava l'unico a salvarsi. Vicino al gol al 53° con un bel tiro al volo di prima. Si riscatta con il gol della bandiera all'89°, suo prima marcatura in Serie A. 

Angella 5

La fascia sembra averlo emozionato un pochino perchè nei primi minuti del match commette alcune ingenuità nei passaggi.  La cosa si conferma in occasione del primo gol giallorosso quando non contrasta con energia Nainggolan che serve poi Dzeko. Non esente da colpe anche in occasione del raddoppio del Faraone. Causa il rigore con un intervento abbastanza pulito su Perrotti al 89°.

Nuytinck 5

Il centrale "inammovibile" questa volta contribuisce a far affondare la barca. Commette una leggerezza madornale in occasione della rete di Dzeko. Certo, il bosniaco è uno dei più brutti clienti del campionato ma era un'informazione nota a tutti.  Conferma le sue doti da attaccante, con un bel colpo di testa che colpisce la traversa al 74°. Peccato. 

Samir 5

Il più ordinato, ma spinge poco e soffre la bravura di Perotti. 

De Paul 5,5

L'argentino prova a tenere palla e a far salire la squadra per farla rifiatare. 

Bajic 6

Entra per il centrocampista argentino De Paul e impegna Alisson a una paratona su conclusione ravvicinata. Si mangia ancora le mani.

Barak 5

Si è visto poco. Si sposta sull'esterno destro nel secondo tempo, poi, forse per indolenza, viene sostituito da Fofana. 

Fofana 5,5

L'ivoriano prova a far rifiatare i compagni e a dar sostegno a De Paul ma non cambia ritmo e non inventa nulla.

Behrami 5,5

Il centrocampo è forse il settore che più si salva dal risultato impietoso di oggi. Ma lo svizzero si fa anticipare in occasione del secondo gol del Faraone e pareva nascondersi. 

Jankto 6

Il 22enne si è dimostrato il più pimpante nel primo tempo. Suoi i tiri più pericolosi. Ottimo quello di sinistro dopo soli 40 secondi dal fischio d'inizio. Poteva cambiare la partita, poi si arrende all'evidenza.

Maxi Lopez 4

Sbaglia un'occasione clamorosa di destro al 28°. Doveva solo calciarla forte in porta... e invece sbaglia l'impatto con la palla. Da quell'errore nasce poi il contropiede che porta El Shaarawy a siglare il raddoppio. Capiamo sempre di più l'insofferenza di Mihajlovic nei suoi confronti. Ha i movimenti giusti, ma da punta combina pochissimo. Altro che bomber. 

Lasagna 5

L'attaccante viene sostituito a sopresa durante l'intervallo con il laterale napoletano ex Palermo. Non che avesse fatto molto nel primo tempo, ma la sua applicazione è l'unica via d'uscita.  

Pezzella 5,5

Delneri teme la goleada e lo butta dentro a tamponare. Fa il suo senza peggiorare la situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Udinese 3:1 | Continua l'incubo, non si salva quasi nessuno

UdineToday è in caricamento