menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Di Natale in rete con la "sedon" a casa Totti. Tripudio bianconero © TM News Infophoto

Di Natale in rete con la "sedon" a casa Totti. Tripudio bianconero © TM News Infophoto

Roma - Udinese 2-3 | Dal buio alla luce con una rimonta straordinaria

Sotto di due reti, l'Udinese reagisce con i senatori: a segno Domizzi e Di Natale con una doppietta. Prima vittoria in trasferta per Guidolin e i suoi, che dopo il trionfo di Liverpool firmano un'altra impresa d'ottobre

Al fischio finale, sono pochi a credere a ciò a cui hanno appena assistito. I tifosi giallorossi si sono visti sfuggire di mano i tre punti, mentre i bianconeri sono increduli di fronte ad una vittoria insperata da un lato, meritatissima dall'altro. Da 2 a 0 (doppietta di Lamela nel giro di due minuti) a 2 a 3, con Di Natale che "irride" gli avversari con un gol di tacco ed un cucchiaio, di fronte a Totti -profeta di questo gesto tecnico- e a Maicosuel.

>>LE PAGELLE<<

All'inizio della partita, entrambi i due allenatori riservano delle novità in difesa. A sostituire Benatia Guidolin schiera Angella, mentre Zeman sceglie una difesa giovanissima con Piris (23 anni), Castan (26), Marquinhos (18) e Dodò (20). La Roma appare più concreta, mentre i bianconeri -che dovrebbero giocare sulle fasce- non combinano nulla. Armero e Faraoni non incidono e non affondano, e dopo un po' di occasioni sbagliate arriva la rete giallorossa. Lamela, schiacciato sulla linea di fondo, parte verso la porta incontrastato. Brkic crede che l'argentino voglia crossare verso il centro dell'area, e si tuffa lasciando scoperto il palo. Segnare da nemmeno un metro è un gioco da ragazzi. Due minuti dopo, al 24', Osvaldo serve Lamela solissimo al centro dell'area, che di testa insacca il gol del 2-0.

VISTA DA ROMATODAY.IT

L'Udinese sembra essere sul punto di crollare e lasciare spazio ad una goleada zemaniana. Ma l'attacco si sveglia. Maicosuel e Di Natale attaccano con continuità, serviti da un ottimo Lazzari. Al 32' arriva il gol che riduce lo svantaggio, con Domizzi che batte Stekelenburg. Si va negli spogliatoi sul 2-1, e 5 minuti dopo il ritorno delle squadre in campo, arriva il pareggio. Dopo un'azione confusa al limite dell'area, Armero libera il sinistro. Il tiro sarebbe destinato a spegnersi sul fondo, se sulla traiettoria non ci fosse Di Natale, che batte il portierone olandese di tacco. Da quel momento, la partita si accende. Nessuna delle due squadre vuole il pareggio, e saltano tutti gli schemi. I giocatori si innervosiscono, e l'arbitro è costretto a mettere mano ai cartellini più volte. Quando la partita sembra ormai diretta verso un 2 a 2, arriva la svolta. Pereyra viene atterrato in area da Leandro Castan, e il direttore di gara indica il dischetto. Rigore un po' generoso, ma che ci può stare. Dal dischetto va Di Natale, che segna con il cucchiaio il gol della definitiva vittoria. La vittoria che nessuno si aspettava.

IL VIDEO DELLA PARTITA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento