Sport

Tappa dello Zoncolan, niente bici in cima e tamponi per gli accreditati: tutte le regole

Enzo Cainero: "Decisione sofferta ma inevitabile, il pubblico potrà assistere comunque anche se gli ingressi sono contingentati"

Lo Zoncolan pre Covid

Si stanno limando i preparativi per le tappe friulane del Giro d'Italia 2021. Numerosi i problemi organizzativi a causa della pandemia. La tappa più complicata risulta essere sicuramente la 15esima, quella mitica dello Zoncolan, che si terrà sabato 22 maggio 2021. Tra imponenti misure di sicurezza e difficoltà  di preparazione del campo di gara a causa dello straordinario innevamento, sono numerose le novità rispetto alla presenza del pubblico.

Gli spettatori

Sono più di 2.200 le persone previste per assistere alla tappa di Cima Zoncolan tra spettatori e addetti ai lavori, ma le procedure logistiche e gli accessi contingentati sono regolati da indicazioni precise rilasciate, con l'esclusiva responsabilità, dal Comitato Locale di Tappa. Innanzitutto, ci saranno due bolle per gli accreditati RCS alla partenza e all'arrivo, a cui verrà richiesto l'esito di un tampone negativo. Per il percorso della tappa, gli spettatori potranno assistere alla gara lungo tutta la salita osservando le prescrizioni previste (divieto di assembramento, mascherina e distanziamento). Accesso fino alle ore 13. .“Abbiamo dovuto prendere questa decisione, pur sapendo quanto sia iconica la salita, perché altrimenti sarebbe stata impossibile da gestire. I protocolli sono frutto della decisione del Comitato” ha detto Enzo Cainero, organizzatore della tappa.

Gli ultimi tre chilometri

Dall'hotel Moro sarà consentito, a un totale di 1.000 persone, di assistere alla salita fino a Cima Zoncolan. Sarà attiva una procedura di prenotazione organizzata da Promoturismo FVG, online dal 19 maggio. Quindi non sarà permesso salire fino in cima con la propria bicicletta.

850 persone potranno accedere, dal lato Sutrio, a piedi o con la seggiovia Valvan, prepagando il biglietto, e potranno posizionarsi fino a circa 300 metri dall'arrivo di tappa. Non saranno concessi altri ingressi se non quelli legati al pass che verrà rilasciato tramite QR code dopo la procedura di acquisto. I posti disponibili per la seggiovia sono anch'essi limitati e la selezione di questa modalità di salita avverrà solo in sede di prenotazione. Per agevolare gli spostamenti saranno previsti cinque minivan che saliranno dall'Enzo Moro a circa 800 metri dal traguardo. La discesa dovrà, però, avvenire a piedi.

Da Ravascletto sono previsti altri 150 pass che prevedono l'utilizzo della funivia per salire fino a quota 1.700 metri. Da qui, si potranno distribuire lungo il percorso rispettando sempre le misure di sicurezza fino a 300 metri dal traguardo dove è istituita la bolla prevista all'arrivo.

Chiusura salita

Dalle ore 13 la strada che porta sullo Zoncolan sarà chiusa a tutti, biciclette comprese. Sarà chiusa dal pomeriggio di venerdì 21 maggio le strada che da Liariis porta in cima e quella che va da Priola fino all'hotel Enzo Moro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tappa dello Zoncolan, niente bici in cima e tamponi per gli accreditati: tutte le regole

UdineToday è in caricamento