menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperta in Carnia la prima scuola di ciclismo

L'ente è già attivo e si rivolge a ragazzi dai 7 ai 13 anni che vivono a Tomezzo e nelle zone limitrofe

La Carnia ha la sua prima scuola di ciclismo che ha lo scopo di trasformarsi in punto di riferimento per gli aspiranti corridori con un'età che va dai 7 ai 13 anni. Con questo obiettivo la Ciclistica Bujese, l'amministrazione comunale di Tolmezzo, Carnia Bike e Barry Rivellini, gestore della pista polifunzionale “guida sicura”, hanno dato vita a un progetto di promozione del ciclismo giovanile, da realizzare per i ragazzini di Tolmezzo e della Carnia

La volontà di perseguire questo obiettivo è finalizzata a favorire l'adesione dei giovani aspiranti ciclisti, offrendo loro la possibilità di allenarsi senza dover arrivare fino a Buja: ci sono stati, infatti, diversi atleti provenienti dalla Carnia come Alfredo Zanier, carnico di Cercivento che ottenne la prima vittoria della Ciclistica Bujese nel 1981.

È la prima volta che in Carnia si apre di fatto un'iniziativa di promozione del ciclismo giovanile, che la società di Buja ha promosso cercando sul territorio le indispensabili collaborazioni, l'entusiasmo riscontrato, in particolare dall'amministrazione comunale di Tolmezzo con il sindaco Brollo e con l'assessore Mazzolini, è una base solida per portare a buon fine l'ambizioso progetto. La “Ciclistica” mette a disposizione, oltre alle biciclette, i suoi tecnici, che troveranno la collaborazione di alcuni aderenti della locale Carnia Bike. Gli allenamenti si svolgono sulla pista di “Guida sicura” aperta dal presidente della società che gestisce l'impianto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento