menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea Lazzari, tra i più positivi © INFOPHOTO

Andrea Lazzari, tra i più positivi © INFOPHOTO

Lazio-Udinese 2:1 | Finisce male l'esordio bianconero in campionato

Brutta partita dei bianconeri, che vanno sotto -meritatamente- di due gol nel primo tempo e si riscattano solo parzialmente nella ripresa. La bruciante sconfitta di Trieste non è dimenticata, la serata dell'Olimpico è figlia della partita contro lo Slovan. E tra quattro giorni serviranno tre gol in Repubblica Ceca

Termina con una sconfitta la prima partita dell'Udinese nella Serie A 2013/14. I bianconeri perdono per 2 a 1 contro la Lazio all'Olimpico, facendo così proseguire il periodo no successivo alla sconfitta contro lo Slovan Liberec di giovedì scorso. Nel primo tempo l'Udinese rischia il tracollo, subendo per tutti i 45 minuti e mostrando un pesante calo di concentrazione e di motivazione. Nella seconda frazione invece, soprattutto grazie alla strigliata e ai cambi di Guidolin, l'Udinese riesce a ridurre le distanze e rendersi pericolosa dalle parti di Marchetti.

VIDEO: TUTTI I GOL DEL MATCH

Nei primi minuti del match l'Udinese era partita grintosa, attaccando ogni pallone, con l'unico risultato però di commettere falli (Naldo, titolare al posto di Heurtaux, viene ammonito dopo appena 61" di gioco). Dopo 10 minuti però l'ardore iniziale si spegne, e la Lazio prende posizione nella metà campo bianconera. La prima rete arriva al 13', quando Hernanes, contrastato da Danilo, lascia partire un potente sinistro da posizione defilatissima, battendo Kelava sul suo palo. Passano altri due minuti, ed ancora il portiere croato è protagonista negativo della serata: Klose entra in area palla al piede e il numero uno bianconero lo stende. Ammonizione e rigore, segnato da Candreva. La Lazio poi, forte del doppio vantaggio e per nulla impaurita da un'Udinese rinunciataria, amministra senza sforzo fino alla fine del primo tempo.

LE PAGELLE DELLA PARTITA

Negli spogliatoi Guidolin striglia la squadra, che torna in campo con una grinta in più ed un capitano in meno. Di Natale viene sostituito (neanche un pallone giocato) ed al suo posto entra Muriel. Il colombiano dà corsa alla squadra, ma è assistito dal solo Basta e quindi non può fare molto. Al contrario la Lazio continua a pressare in avanti, creando ulteriori pericoli. La svolta arriva al 14', quando un deludente Pereyra viene sostituito con Lazzari. La coppia Lazzari - Muriel dà subito risultati, e al 16' un gran lancio dell'ex Cagliari libera il colombiano sul filo del fuorigioco e gli permette di segnare, superando Marchetti con un pregevole pallonetto. L'Udinese ci crede, ed ora sì che la Lazio è impaurita. Ci sarebbe anche l'occasione di segnare, ma Zielinski, da solo davanti alla porta, spara alle stelle. Finisce così, Lazio batte Udinese 2 a 1. E giovedì c'è la partita con lo Slovan in Repubblica Ceca.

Marcatori: al 13' Hernanes e al 15' Candreva su rigore; nella ripresa, al 16' Muriel

Ammoniti: Naldo, Novaretti, Gonzalez, Biglia, Kelava, Cavanda, Hernanes, Domizzi

UDINESE (3-4-2-1) Kelava; Naldo, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi (23' s.t. Zielinski), Badu, Pasquale; Maicosuel, Pereyra (14' s.t. Lazzari); Di Natale (1' s.t. Muriel)

LAZIO (4-1-4-1) Marchetti; Cavanda, Novaretti, Cana (1' s.t. Dias), Radu; Biglia; Candreva, Hernanes, Gonzalez (31' s.t. Onazi), Klose (37' s.t. Floccari)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento