Sport

Il mondo delle due ruote regionali ha riacceso il motore 

Dal 18 maggio tutti i tesserati possono allenarsi negli impianti motociclistici del Friuli Venezia Giulia. Ripresa pure l’attività turistica. Il presidente Bergamsco: “Le gare? Contiamo da luglio”

Il mondo delle due ruote ha riacceso il motore. Da lunedì scorso 18 maggio, infatti, a tutti i tesserati della Federazione Motociclistica Italiana è consentito allenarsi negli impianti motociclistici regionali. Il via libera è arrivato dopo una lunga trattativa tra la Fmi nazionale e la Giunta Regionale Fvg: il Comitato Regionale Fmi ha così ottenuto il via libera contando sul buon senso dei centauri oltre che sul rispetto di alcune, fondamentali, regole.

Come fare

Sarà necessario disporre dell’autocertificazione: una copia dovrà essere consegnata alla pista in cui si sosterrà l’allenamento, una dovrà essere spedita al proprio Moto Club e una dovrà essere a propria disposizione per poter essere esibita prima di raggiungere l’impianto e nel ritorno a casa. All’interno della struttura, sarà obbligatorio mantenere il distanziamento sociale e indossare la mascherina sino al momento dell’inizio della propria attività (per la quale è necessario il casco). La seduta di allenamento dovrà essere prenotata. La stessa si svolge a porte chiuse e il gestore dell’impianto è tenuto a compilare il registro e a verificare la temperatura corporea di chiunque acceda alla struttura. Il Comitato Regionale, per aiutare i gestori delle piste, ha provveduto ad acquistare le soluzione idroalcolica per la disinfezione all’ingresso e in alcuni punti dell’impianto nonché alla cartellonistica di sicurezza necessaria.

Il comitato

“Un grande passo in avanti – ha commentato il presidente del Co.Re. Fvg, Daniele Bergamasco –. Consigliamo a tutti i centauri di riprendere l’attività gradualmente, visto il lungo periodo di inattività. Ora aspettiamo le nuove linee guida, che dovrebbero partire dal 3 giugno. Siamo pronti a riprendere l’attività giovanile e i relativi corsi dedicati ai più piccoli per l’avviamento al motociclismo”. È già ripartita invece l’attività mototuristica. Per quanto concerne lo svolgimento delle prime gare, bisogna ancora attendere: “Stiamo aspettando di riunirci in videoconferenza con la Fmi nazionale – ha continuato Bergamasco –. Contiamo di ricominciare, a livello regionale, a inizio luglio”. Per maggiori informazioni, collegarsi al sito www.fmifriuliveneziagiulia.it."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mondo delle due ruote regionali ha riacceso il motore 

UdineToday è in caricamento