menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Guidolin

Francesco Guidolin

Guidolin, mercoledì sera affronteremo una Roma molto arrabbiata

Dalle parole del tecnico bianconero si comprende che Totò Di Natale sarà in campo contro la Roma, e che ad affiancarlo davanti ci sarà Almen Abdi. Pochi dubbi negli altri reparti, col centrocampo intatto e Coda al posto di Benatia

"Dobbiamo essere consapevoli che una vittoria è una vittoria e più consapevoli del fatto che andiamo ad affrontare una squadra come la Roma, una delle  della serie A dal punto di vista tecnico. Sarà agguerrita, arrabbiata, determinata e vorrà farsi perdonare il passo falso del match contro il Lecce. Conta molto l'aspetto nervoso, dobbiamo essere pronti ad affrontare  una squadra che vuole rifarsi. Dovremo cercare di giocare ad alta intensità, fare bene sotto tutti i punti di vista. Sarà una partita complicata".

Così ha esordito Francesco Guidolin in conferenza stampa allo stadio Friuli, presentando l'incontro che vede opposta la sua Udinese alla Roma di Luis Enrique.

Il tecnico veneto, incalzato dalle domande dei giornalisti, ha proseguito: "rispetto all'andata la Roma non è cambiata molto dal punto di vista della filosofia del gioco. Credo che sia una squadra capace di fare cose molto belle perchè ha giocatori di grandissima qualità. Noi la affrontiamo dopo un passo falso e questo è il pericolo più grande".

In corsa per la Champions?

"La lotta per il terzo posto è aperta a molte squadre. E' una sfida per il terzo, per il quarto posto, per le posizioni europee. Noi ci siamo dentro, al di là del fatto di dire che ci si crede o meno".

Totò: tre partite in una settimana?

"Riguardo alla presenza di Di Natale posso dire che con Totò ho parlato di questo, tre partite sono pesanti per tutti. Non è facile, ma lui mi ha tranquillizzato, sta bene e le gioca tutte e tre. Con Barreto ci vuole più attenzione, devo valutare perchè è appena rientrato dopo un anno sofferto. Sono contento di quanto ha fatto contro il Parma, di come si è mosso. So che ha qualità e mi aspetto da lui, oltre al lavoro per la squadra, anche la sua vivacità, la sua capacità di essere pericoloso. Ma non glielo si può chiedere alla prima uscita".

I diffidati a centrocampo

"Abbiamo diversi diffidati in mezzo? Non l'avevo nemmeno considerato. Non posso fare questo calcolo, altrimenti partiamo in dodici domani. Invece chi deve giocare deve stare attento, e la carica agonistica può essere determinante ma lo deve essere in positivo, a questo mi riferisco quando parlo di aspetto nervoso".

Il trequartista

"Noi abbiamo utilizzato parzialmente Pinzi come trequartista sabato scorso. Vedremo più avanti cosa dirà il campo, come andranno queste ultime giornate di gara. La scelta di Barreto dal primo minuto era per dare fiducia anche a lui e tatticamente dovuta a una non brillantezza degli esterni, che a questo punto ci sta".

La scelta di Bojan: Roma e non Udine

"Non so se venire da noi sarebbe stato meglio per lui. In italia è dura per tutti. Lui ha grandissima qualità, sfonderà indubbiamente. Ma qui in Italia è più difficile che altrove. Deve ambientarsi".

Infermeria

 "Ferronetti è disponibile".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento