Erasmus + sport: bilancio positivo per Juvenilia Rugby

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Si è conclusa ieri 4 marzo con il rientro in Italia della delegazione della Juvenilia Rugby il primo meeting in terra francese per il secondo progetto Erasmus + Sport, che vede coinvolte oltre al Rugby Saintè Livrade sur Lot (già gemellata nel primo progetto sia con la municipalità di Bagnaria che ovviamente con la squadra della cittadina della Bassa) anche il Comitato del Rugby della regione centrale Portoghese di Cohibra. La tre giorni in terra Francese ha fatto luce su tutti gli aspetti delle future riunioni e conferenze, il progetto "Erasmus + Sport" approvato dalla Comunità Europea verte su 3 aspetti fondamentali, la parte tecnica del rugby il risvolto sociale dello stesso e la medicina dello sport applicata alla disciplina in questione. Insomma la delegazione della Bassa Friulana torna a casa con un bilancio più che positivo e come sempre arricchita da un esperienza nuova, con il nuovo Partner portoghese. Come sempre l' Asd Juvenilia Rugby si muove come precursore ad esplorare strade nuove per ampliare e completare l'offerta formativa a 360 gradi, segno questo della Centralità di Bagnaria Arsa per il Rugby nel Basso Friuli.

Torna su
UdineToday è in caricamento