rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport

Empoli-Udinese 1:0 | L'Udinese esce sconfitta anche al Castellani, il 2017 è iniziato malissimo

Terza sconfitta di fila per i bianconeri, che, dopo i passi falsi con Inter e Roma in casa, perdono la prima trasferta dell'anno. Resta l'amaro in bocca per aver perso punti preziosi contro un avversario alla portata

Pomeriggio amaro per i sostenitori dell'Udinese in questo pessimo inizio 2017. Partita priva di emozioni e personalità. Non è emersa nessuna qualità e lascia i tifosi friulani abbastanza perplessi per come il risultato è stato raggiunto. Al Castellani, l'Empoli non batteva l'Udinese da ben 6 partite, ed è riuscita a cambire rotta grazie ad un imperioso colpo di testa del georgiano Mchedlidze realizzato verso il finale del secondo tempo. I toscani si allungano in classifica portandosi a 11 punti di vantaggio rispetto al terzultimo posto in classifica, friulani, invece, fermi da tre turni sempre a quota 25 punti.

LE PAGELLE

La cronaca:

Sotto un forte vento, la squadra friulana ha giocato la sua prima trasferta dell'anno. L'Empoli, alla ricerca di ulteriori punti salvezza, ha giocato senza Saponara e Cosic, infortunati, e con Pucciarelli posizionato dietro le punte. L'Udinese è partita in campo con una sola vera novità, Hallfredsson preferito a Kums in cabina di regia. 

PRIMO TEMPO: Si è giocato un primo tempo senza emozioni, scialbo, illuminato solo dal gran sinistro al volo di Jankto e dalla pronta risposta di Skorupski. Poche le occasioni da rete e ben 4 i cartellini gialli nei primi 45 minuti di gioco (ammoniti al 27'Jankto, al 32' Hallfredsson,al 40' Bellusci e al 45' Pasqual) dove da entrambe le parti è mancata concretezza e forse coraggio. L'Udinese ha giocato meglio palla e nel complesso la difesa non è stata mai in affanno (abbastanza bene Faraoni). La squadra di Martusciello, 7 punti nelle ultime tre gare, si è fatta vedere solo al 10' quando, su corner dalla sinistra di Pasqual, Bellusci di testa ha messo la palla di poco a lato. L'Udinese è parsa un po' più convinta soprattutto grazie al dinamismo creato sulla fascia sinistra sull'asse Felipe-Jankto. Ed è stato proprio quest'ultimo a creare l'unica vera occasione da gol al 33' quando, su cross dalla trequarti destra di De Paul ha calciato al volo di sinistro in diagonale. Skorupski però è “volato” respingendo d'istinto.

SECONDO TEMPO: Gara equilibrata nel secondo tempo con ritmi leggermente più alti con l'Udinese, ora, più intraprendente grazie ad un vivace De Paul sulla fascia destra. Al 10' minuto Zapata lascia spazio, sbuffando, a Perica ma la sostanza dell'attacco friulano non cambia. Anzi, è l’Empoli che, aspettando il momento giusto, ne approffitta. Contenuto il pressing dei friulani, con un'azione d'impeto, i toscani freddano i bianconeri dimostrando più voglia e fame di gol. A segnare è stato Mchedlidze, al quarto gol della stagione, che con un colpo di testa in torsione al 37’ ha fulminato Karnezis. 

TABELLINO:

EMPOLI-UDINESE 1–0 (0–0) 
MARCATORI Mchedlidze al 37’ s.t. 
EMPOLI (4-3-1-2) Skorupski; Laurini (dal 10’ p.t. Veseli), Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Buchel, Croce; Pucciarelli (dal 27’ s.t. Tello); Maccarone (dal 33’ s.t. Thiam), Mchedlidze. (Pugliesi, Pelagotti, Dimarco, Mauri, Pereira, Marilungo). All: Martusciello.
UDINESE (4-3-3) Karnezis; Faraoni, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Hallfredsson (dal 18’ s.t. Kums), Jankto (dal 40’ s.t. Matos); De Paul, Zapata (dal 10’ s.t. Perica), Thereau. ( Scuffet, Perisan, Angella, Adnan, Heurtaux, Kums, Evangelista, Balic, Ewandro). All: Delneri.
ARBITRO Russo di Nola.
NOTE spettatori paganti 1.791, incasso di 55.429,51 euro, abbonati 6.561, quota di 45.180,01 euro. Ammoniti: Bellusci, Pasqual, Costa, Tello; Jankto, Hallfredsson, Samir, Kums. Angoli 3–2 per l’Empoli. Recuperi p.t. 1’, s.t. 4’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli-Udinese 1:0 | L'Udinese esce sconfitta anche al Castellani, il 2017 è iniziato malissimo

UdineToday è in caricamento