Domani al via i campionati per i trapiantati cuore-polmone

I corridori sono ex pazienti di trapianto cuore e polomone e domani, a Lignano, dopo la cerimonia di apertura e il convegno informativo, inizieranno a disputare la loro gara confrontandosi con atleti di tutto il mondo

Manca ormai pochissimo al via ufficiale della diciassettesima edizione degli “European Heart and Lung transplant championships” (Campionati europei per trapiantati di Cuore e Polmone), in programma da domani lunedì 11 giugno a sabato 16 all'interno del Bella Italia Efa Village di Lignano Sabbiadoro.

Il convegno

La giornata inaugurale si aprirà alle 8.30 con il convegno “Trapianto e Sport: in gara per la vita”, introdotto dal professor Ugolino Livi, direttore della SOC di Cardiochirurgia dell'Azienda sanitaria universitaria integrata Santa Maria della Misericordia di Udine, e moderato da Fernando Agrusti (presidente del Comitato Regionale della Federazione Medici sportivi Fvg) e Bruno Grassi (Dipartimento di Area Medica dell'Università degli Studi di Udine). Il convegno, durante il quale interverranno alcuni dei massimi esperti di trapianto del cuore, porrà l'accento sui benefici che si possono ottenere attraverso un'attività fisica controllata, anche per chi si è sottoposto a trapianto di cuore e/o polmone. L'attività fisica – e quella sportiva in particolare – rappresenta una vera e propria terapia per il completo recupero psicofisico post-operatorio, riuscendo a migliorare i parametri funzionali e biologici di tutti gli organi e contribuendo a raggiungere una percezione di totale benessere fisico e psicologico. Il convegno, che avrà luogo nella Sala Arancione del Palazzetto dello Sport all'interno del Bella Italia Efa Village, sarà un'importante occasione di confronto tra le diverse esperienze raccolte dai medici presenti.

La cerimonia di apertura

Nella stessa giornata di lunedì 11 giugno, a partire dalle 16 prenderà il via il corteo delle delegazioni che partiranno dal Bella Italia Efa Village, attraverseranno il lungomare Kechler e giungeranno in piazza Marcello d'Olivo a Lignano Pineta, dove alle 17 si terrà la Cerimonia d'apertura. All'evento sono state invitate le massime autorità politiche locali e regionali, a partire dal sindaco di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto. Interverrà anche il presidente dell'European Heart and Lung transplant Federation (EHLTF) Brendan Gilligan, giunto nella giornata di venerdì dall'Irlanda. A partire dalle 20, poi, è in programma l'Opening Dinner all'interno del Bella Italia Efa Village.

I numeri della manifestazione

Saranno 210 gli atleti in gara, provenienti da 15 nazioni: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna, Svezia e naturalmente, Italia. La maggioranza sono uomini (73 per cento), tra i quali vi è anche l'atleta più anziano in competizione. Si tratta del francese Jean Claude Le Bourhis, 83 anni compiuti. Mentre la più giovane atleta in gara sarà l'olandese Renske Van der Pijl di soli 19 anni. Ricordiamo che le sfide inizieranno martedì 12 giugno con le prove di Corsa campestre, Pallavolo, Tennistavolo (al mattino) e di Tam Beach (nel pomeriggio).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Le migliori scuole di Udine e dintorni

Torna su
UdineToday è in caricamento