menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Infophoto

Infophoto

“Con la Juve partita incredibile, ma col Palermo sarà difficile”

Le dichiarazioni dei protagonisti nel post partita di ieri sera

Non poteva esserci inizio migliore per l’Udinese di Stefano Colantuono, la prima squadra a battere la Juventus all’esordio in campionato. Una vittoria allo Stadium che in questi anni è riuscita a poche squadre, frutto di una partita ben giocata in difesa con i contropiedi vincenti negli ultimi venti minuti. Il sorriso spuntato sulla faccia di giocatori e mister a fine partita durerà però ancora poco perché c’è già da preparare la partita del fine settimana contro il Palermo.

“Dobbiamo ragionare partita dopo partita - le parole di Thomas Heurtaux dopo la vittoria contro la Juventus -, vincere qui è stato bellissimo, ma ogni match è una gara a sé”. Dello stesso avviso l’autore del gol che ha regalato i tre punti all’Udinese, Cyril Théréau: “A Torino abbiamo fatto la partita che dovevamo fare per prendere i punti e ci siamo riusciti. Speriamo di fare bottino pieno anche nella prossima partita in casa visto che c’è anche il nuovo stadio. Allo Juventus Stadium il pubblico trascina la squadra in ogni azione, sono sicuro che sarà così anche in casa nostra”.

Contro la Juventus è stata una partita studiata nei minimi particolari ma che, senza le parate di Kernezis, forse avrebbe avuto un esito diverso. “E’ stato molto bravo - sottolinea Heurtaux - ma c’è da parlare anche del gol, arrivato grazie agli allenamenti e alle azioni provate e riprovate”.

Tra le note positive di Torino c’è anche Bruno Miguel Borges Fernandes, portoghese classe ’94 all’Udinese dal 2013. Buona la sua prova contro la Juventus e la sua marcatura su uno scatenato Pereyra. Ormai il giovane centrocampista sta diventando un perno per lo scacchiere bianconero: “Ho fatto una buona partita anche se non è stato facile per noi - ci dice -. Il mister mi aveva chiesto di marcare a uomo Pereyra, così come altri compagni dovevano seguire altri giocatori della Juventus. Penso che abbiamo difeso molto bene, per loro è stato difficile trovare spazi, poi nel secondo tempo si sono sbilanciati e noi ne abbiamo approfittato. E di gol ne potevamo fare anche più di uno”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento